WRX Norvegia: Poker di Kristoffersson, inizia la fuga

Nell’"Inferno” norvegese il campione del mondo fa piazza pulita. Doppietta svedese con Ekström di 12 giugno 2018, 10:30 Condividi
WRX | Norvegia: Poker di Kristoffersson, inizia la fuga

Sembrava il turno di Audi e del loro nuovo pilota Bakkerud, ma il campione del mondo ha detto “no” a modo suo. Johan Kristoffersson ha vinto a Hell il suo quarto RX Event dell’anno sui cinque finora svolti, avendo lasciato per strada solo l’evento belga di Mettet. Stavolta, al contrario delle ultime vittorie dello svedese, è stato un weekend largamente dominato sulla falsariga del 2017 dello svedese. Il pilota della Polo ha ripetuto l’impresa di Andreas Bakkerud datata 2016, con l’ex-pilota Ford che vinse tutte le batterie e le manche disputate, qualifiche e Semifinale comprese. In seconda posizione è giunto uno dei suoi rivali principali per il mondiale, Mattias Ekström, che ha collezionato il suo miglior risultato di stagione, il massimo ottenibile con questo Kristoffersson in campo.

Nonostante si fossero qualificate tutte e tre le Peugeot 208, il weekend della Casa del Leone è stato sostanzialmente un disastro. Loeb è giunto quarto nella Semifinale dietro alle tedesche VW e Audi, rimanendo quindi fuori dalla gara decisiva. Per cercare di risollevare la situazione Timmy Hansen ha combattuto con la Polo #1 per tutto il weekend, ma un contatto al via della Finale l’ha fatto scivolare in quinta posizione, perdendo anche stavolta punti decisivi. Podio completato da uno degli eroi di casa, Petter Solberg, sconfitto anche lui dal compagno.

LA CRONACA

Durante le Qualifyng Heats, di sorprese vere ce ne sono poche: a parte la giornata no dei marchi francesi Peugeot e Renault e la sorpresa Kevin Hansen più veloce anche di Loeb, Kristoffersson segna 200 punti per le qualifiche guadagnando ampio margine su Timmy Hansen, che sceglie di seguire in ogni batteria il rivale come un’ombra. Grossolano errore di Loeb, che nella Q3 si dimentica addirittura di eseguire il Joker Lap.

Prima delle Semifinali, le RX2 mettono in scena un nuovo round del loro campionato e a vincere è De Ridder sulla Ford Fiesta, davanti a Eriksson e al norvegese Krogstad. Eriksson con questo podio è in testa al mondiale con 73 punti, mentre il primo inseguitore Evjen (quarto in gara) è a nove punti di distacco.

La doppietta Volkswagen nella prima Semi è fermata da Bakkerud che, sentendo l’aria di casa, compete col connazionale Solberg battendo il due volte campione del mondo. Loeb, rimasto in coda all’ex-rivale del WRC, non trova il ritmo sufficiente per superare almeno la Polo RX. Punti importanti persi per il “Cannibale”, il cui distacco era già aumentato dopo le qualifiche.

Nella seconda Semifinale le due Peugeot riescono a entrare facilmente, divise anche qui dall’Audi di Ekström. Rimangono fuori le Fiesta di Eriksson e Baumanis, insieme a Niclas Grönholm con l’unica Hyundai presente in questo fine settimana.

La Finale è a senso unico già dai primi istanti di gara: Timmy Hansen prova a chiudere Kristoffersson in curva per tentare il sorpasso, ma finisce in un doppio contatto con le Audi S1 dalla seconda fila; a rimetterci maggiormente è proprio l’Hansen più vecchio, che perde una decina di secondi insieme anche a Bakkerud. Kristoffersson guida senza rivali fino al Joker Lap, riuscendo a stare comodamente davanti a Ekström.

Nella classifica mondiale Kristoffersson continua a prendere il largo dopo la doppietta Silverstone-Hell: 135 i punti dello svedese, con Loeb secondo a -31 e il compagno Solberg a -33. La lotta per il secondo infatti è serratissima, con cinque piloti racchiusi in dieci punti. Grönholm è settimo davanti anche a Kevin Hansen, ben più distanti.

Il prossimo evento del campionato FIA sarà tra tre settimane nella terra del campione del mondo in carica, la Svezia. L’Holjes Motorstadion lo scorso anno ha visto il successo del campione del mondo con margine, ma essendo la sfida più equilibrata quest’anno potrebbe non essere così semplice.

Qui i risultati del quinto dei dodici round di campionato.

Fonte immagine: fiaworldrallycross.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.