WRC Svezia: partenza al top per Tänak, sorpresa Suninen

L'estone comanda dopo il giro mattutino, il finlandese lo segue. Classifica ancora corta
WRC | Svezia: partenza al top per Tänak, sorpresa Suninen
di 15 Febbraio 2019, 10:59

Il Rally di Svezia ha preso il via in una situazione di totale incertezza, che si è riflettuta anche nella classifica generale. Le alte temperature hanno reso la neve più acquosa e la posizione di apripista non è risultata svantaggiosa come nelle ultime edizioni, pertanto i valori in campo si sono decisamente appianati.

Continua a non cambiare, però, il fatto che l'accoppiata Ott Tänak-Toyota sia quella prestazionalmente superiore nel lotto delle WRC Plus. Con le vittorie nella PS2 e nella PS4, l'estone si è portato al comando di una classifica che comunque resta in divenire. A 5"5 dalla Yaris #8 c'è Teemu Suninen, autentica sorpresa della mattinata, vincitore della PS3 a perfettamente a suo agio sul terreno tipicamente nordico della Svezia.

Terzo Jari-Matti Latvala, ad un solo decimo dal connazionale. Probabilmente l'esperto finlandese avrebbe preferito più neve fresca, in modo da sfruttare la sua quinta posizione di partenza in modo più efficace, ma si è ugualmente messo in corsa per la sua sesta vittoria sulla neve svedese. Alle sue spalle Thierry Neuville e Sébastien Ogier occupano la quarta e la quinta posizione, divisi da 8"4. Per il pilota Hyundai qualche problema di assetto sul terreno ondulato della PS4, il campione del mondo invece non è ancora riuscito a sfruttare al meglio la Citroën C3 sulla neve.

Sesto Esapekka Lappi, a quattro decimi dal compagno di squadra, seguito da Andreas Mikkelsen che nella PS4 ha danneggiato il parafango anteriore contro uno snowbank. I primi sette della classifica sono racchiusi in 17"3. Ottavo Kris Meeke, che ha preferito gestire il giro mattutino per cercare un maggior feeling con la Toyota Yaris; con 29"8 di gap dal compagno di squadra, il cronometro si è rivelato piuttosto buono con il nordirlandese.

Molto più in difficoltà Sébastien Loeb, che ancora paga l'inesperienza al volante della Hyundai. Il nono posto attuale e i 43"5 di ritardo da Tänak sono un passivo piuttosto ingente, ma c'è da scommettere sul fatto che già nel giro pomeridiano il nove volte iridato compirà passi avanti. Chiude la top ten Elfyn Evans, davanti ad uno sfortunato Pontus Tidemand che ha accusato problemi sia con i tergicristalli che con l'acceleratore della sua Ford.

Già terminata l'avventura di Marcus Grönholm al volante della quarta Toyota. Dopo due testacoda tra PS2 e PS3, nell'ultima frazione del giro mattutino il finlandese è uscito di strada e ha posto fine alla sua prima tappa. Molto attardati anche Janne Tuohino e Lorenzo Bertelli, a due minuti e mezzo e quattro minuti rispettivamente.

Molto incerta anche la situazione della WRC-2. Dopo ripetuti capovolgimenti di fronte, Ole Christian Veiby si è preso la leadership al termine della PS4 con 11"5 su Mads Østberg, primo degli ufficiali al volante della Citroën. Terzo Johan Kristoffersson a 28 secondi dal compagno di squadra in Volkswagen, seguono Emil Lindholm, Emil Bergkvist e Jari Huttunen. Un'uscita di strada ha fatto perdere un paio di minuti a Kalle Rovanperä, mentre Gus Greensmith sulla Ford ufficiale è ottavo; già fuori Łukasz Pieniązek, fermo lungo la PS2, mentre Eerik Pietarinen ha capottato la seconda Škoda ufficiale nella PS3.

Il giro pomeridiano prenderà il via alle 13:54.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.