WRC Svezia: Neuville dà la stoccata, sfortuna per Tänak

Il belga si prende molti rischi ma il vantaggio su Breen aumenta a 22 secondi di 17 febbraio 2018, 20:38 Condividi
WRC | Svezia: Neuville dà la stoccata, sfortuna per Tänak

La stessa tappa del sabato che appena un anno fa costò il Rally di Svezia a Thierry Neuville, in questa edizione potrebbe averglielo definitivamente consegnato. Il pilota della Hyundai ha corso un giro pomeridiano al massimo delle sue possibilità, prendendosi grandi rischi e venendo pienamente ripagato dal cronometro, che con appena tre prove speciali ancora da correre segna un vantaggio di 22"7 nei confronti di Craig Breen. La fotografia di questo pomeriggio è quella che ritrae Neuville pericolosamente inclinato sul Colin's Crest nel corso della PS14 dopo avere toccato il muro di neve alla sua sinistra in fase di stacco, un momento che avrebbe potuto mettere fine al suo rally per il secondo anno consecutivo ma si è "semplicemente" trasformato in un passaggio altamente spettacolare. Oltre alla stessa PS14, il belga si è aggiudicato la PS13 e la PS16.

Proprio la PS13 ha segnato la classifica di questo rally per quanto riguarda le posizioni di più immediato rincalzo, che sappiamo tuttavia essere occupate da alcuni favoriti per il titolo 2018 alla luce di quanto accaduto ieri. Kris Meeke ha urtato contro uno snowbank, danneggiando la sua Citroën, e nel tentativo di riprendere la retta via si è scontrato con Ott Tänak che stava sopraggiungendo alle sue spalle: l'estone è rimasto fermo a bordo strada per un paio di minuti, perdendo ogni residua speranza di rientrare almeno nelle prime cinque posizioni; Meeke è stato costretto invece al ritiro per l'insorgere di problemi al turbo, probabilmente danneggiato dalla neve "ingerita" dalla sua C3.

Sotto la tenda di Citroën si sorride per il secondo posto di Craig Breen, che pur avendo perso la scia di Neuville è riuscito a tenersi alle spalle le altre due Hyundai. A 9"3 dall'irlandese c'è Andreas Mikkelsen, mentre ad ulteriori 16"6 troviamo Hayden Paddon: se il norvegese può recriminare per un testacoda che gli è costato molti secondi stamattina, il neozelandese cercherà domani di conservare questo buon risultato anche in ottica classifica costruttori.

Quinta posizione per Mads Østberg, che non ha commesso alcun errore ma questo potrebbe non bastare poiché Esapekka Lappi ora è lontano solo nove secondi. Il terzo pilota Toyota ha perso ritmo nel pomeriggio ma è riuscito nel complesso a rosicchiare terreno nei confronti del norvegese della Citroën. Sempre in settima posizione Latvala, con un piccolo margine di sicurezza su Suninen che ha approfittato dell'incidente di Tänak per scavalcarlo nuovamente in classifica.

Con ben poche possibilità di potersi giocare le proprie carte, Sébastien Ogier ha quantomeno potuto beneficiare del kappaò di Meeke per rientrare in zona punti. Il campione del mondo ha 28"8 sul compagno di squadra Elfyn Evans ma a livello di prove speciali singole non è mai stato in grado di avvicinare i tempi dei migliori. Tra le WRC Plus ha portato a termine la seconda tappa anche Henning Solberg, solo 16° assoluto.

Si preannuncia una volata a tre per la vittoria della categoria WRC-2. Katsuta Takamoto ha mantenuto la leadership della classifica guadagnando qualche secondo prezioso su Tidemand e Veiby, distanti rispettivamente 12"2 e 20"8, e domani dovrà difendersi dall'offensiva finale delle Škoda ufficiali lungo le ultime tre frazioni. Quarta piazza per il giovane pilota di casa Mattias Adielsson, anch'egli al volante di una Škoda, davanti a Janne Tuohino. 18esima posizione assoluta per Johan Kristoffersson, in grande evidenza anche alle prese con rally veri e propri.

Zampata forse decisiva per Dennis Rådström, che domani ripartirà con 13"8 di vantaggio da difendere su Emil Bergkvist per centrare l'accoppiata WRC-3/JWRC. Sul gradino più basso del podio è risalito Julius Tannert, che ha scalzato Yuriy Protasov. Zona punti consolidata per Luca Bottarelli, nono.

Mancano appena 52 chilometri, divisi in tre prove speciali, per completare questo Rally di Svezia. Il via all'ultima e decisiva tappa verrà dato domani alle ore 7:50.

Classifica:

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.