WRC Svezia: Breen si avvicina a Neuville, Toyota in recupero

Classifica ancora apertissima, l'irlandese è unica alternativa alle Hyundai di 17 febbraio 2018, 11:15 Condividi
WRC | Svezia: Breen si avvicina a Neuville, Toyota in recupero

In condizioni climatiche decisamente migliori rispetto alla giornata da tregenda di ieri il Rally di Svezia ha riscoperto il valore delle Toyota Yaris, che nel giro mattutino della seconda tappa sono tornate a dettare legge soprattutto con Ott Tänak, in rimonta dalla nona posizione dopo avere pulito la strada ai propri avversari per tutto il venerdì.

Due vittorie di frazione e una terza sfiorata hanno consentito all'estone di recuperare una posizione ai danni di Teemu Suninen, il distacco dai primissimi supera tuttora il minuto ma il ritmo intrapreso dal neoacquisto di Toyota pare essere difficilmente sostenibile dagli altri protagonisti del WRC. 

L'unico a mettere un freno al dominio di Tänak è stato Thierry Neuville, sempre in testa alla generale dopo avere risolto un problema ai paddleshift del cambio al termine della PS9. Il belga tuttavia dovrà continuare a spingere anche nel pomeriggio, perché alle sue spalle è risalita pericolosamente (5"9 di distacco) la figura di Craig Breen al volante della Citroën. Per larghi tratti di questo inizio di giornata, l'irlandese è stato l'unico a tenere testa alle Toyota, perdendo qualcosa solo nella PS11 vinta da Neuville, e pare essere anche l'unica alternativa ad una classifica altrimenti dominata dalle Hyundai.

Un testacoda nella PS10 è costato un paio di posizioni ad Andreas Mikkelsen, prontamente riuscito a rimettersi alle spalle Paddon nella frazione successiva. Il norvegese è staccato ora di 17"6 dal compagno di squadra mentre Paddon, ripartito un poco a singhiozzo, è lontano 19"2. Ancora pienamente in gioco per un posto sul podio è anche Mads Østberg, distante 3"9 da Mikkelsen con la seconda Citroën in classifica.

In rimonta Esapekka Lappi, ora sesto a 38"8 di distacco. Il ritmo tenuto dalle Toyota in questo inizio di giornata potrebbe creare ulteriori rimpianti sotto la tenda di Tommi Mäkinen per l'errore commesso dal suo pilota più giovane ieri pomeriggio. Lontano 26 secondi da Lappi c'è Jari-Matti Latvala, seguito a sua volta da Tänak.

L'inversione della classifica delle WRC Plus ha comportato nuovamente un ruolo da apripista per Sébastien Ogier, che in questa giornata di sabato vedrà partire davanti a sé il solo Henning Solberg, ancora non pienamente a proprio agio con la Fiesta del team Adapta. Ogier è riuscito a riprendersi l'11esima posizione ai danni del compagno di squadra Elfyn Evans, staccando anche un buon tempo nella PS11, ma l'ultima piazza in zona punti occupata attualmente da Kris Meeke è lontana poco più di un minuto.

La lotta per la classe WRC-2 si è ristretta a soli tre piloti, dopo che Jari Huttunen ha perso 4'45" nella PS11. In testa c'è sempre Katsuta Takamoto, superato dalle Škoda ufficiali nella prima prova di stamattina ma abile a ritornare subito a dettare il passo. Il giapponese ha otto secondi netti su Pontus Tidemand e 9"4 su Ole Christian Veiby, al volante delle Fabia "interne". In quarta posizione è risalito Hiroki Arai, davanti all'ex pilota ufficiale di Boleslav Janne Tuohino. Un problema al radiatore ha messo kappaò Umberto Scandola nel corso della PS10.

Per quanto riguarda le WRC-3/JWRC, Dennis Rådström ha ripreso il comando delle operazioni nell'alternanza con Emil Bergkvist, con un vantaggio di 11 secondi. Fuori Ken Torn, che ha capottato la sua Ford Fiesta R2T nella PS9, sul gradino più basso del podio si trova così l'irlandese Callum Devine.

Alle 12:41 inizierà il giro pomeridiano, con la ripetizione delle tre prove mattutine in aggiunta a due frazioni più brevi.

Classifica:

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.