WRC Rally di Finlandia 2018 - Anteprima

Neuville al comando dopo la doppietta Portogallo-Sardegna, Ogier all'inseguimento
WRC | Rally di Finlandia 2018 - Anteprima
di 25 luglio 2018, 18:59

La 68esima edizione del Rally dei 1000 Laghi chiude una pausa di un mese e mezzo per il WRC e dà ufficialmente il via al girone di ritorno del mondiale 2018. Un campionato ormai incentrato al 100% sul duello tra Thierry Neuville e Sébastien Ogier, con il belga che grazie alla secca doppietta Portogallo-Sardegna ha completamente rovesciato la classifica generale.

I punti di distacco tra i due sono 27, dopo che Neuville si è preso di forza il Rally di Sardegna proprio nella Power Stage ai danni del suo avversario. Ogier, pur senza nascondere l'insoddisfazione per un rally perso in questo modo, non ha mancato di sottolineare come Neuville sia stato anche aiutato dalla buona sorte nella prima giornata, quando la pioggia ha tutto sommato ammorbidito la posizione di apripista della Hyundai #5.

Il 1000 Laghi è un rally leggendario, parte del cosiddetto "Grande Slam". I suoi percorsi velocissimi e ricchi di salti e dossi mettono a dura prova i piloti e soprattutto i mezzi meccanici, chi riesce a conquistare la vittoria entra di diritto nell'Olimpo del motorsport fuoristrada. Sono solo cinque i piloti non-nordici ad avere conquistato il 1000 Laghi e tra questi solo Ogier (vincitore nel 2013) sarà al via dell'edizione di quest'anno ma, dopo avere già rotto l'"incantesimo" in Svezia, Neuville cercherà sicuramente di sfatare anche questo tabù. Per riuscirci, Hyundai dovrà giocoforza avere risolto i problemi agli ammortizzatori che l'anno scorso resero la i20 molto difficile da guidare tra i moltissimi dossi presenti in quasi tutte le prove speciali. Il 1000 Laghi del 2017, nonostante sia coinciso con l'aggancio a Ogier in classifica a seguito dell'incidente che coinvolse il francese nella prima tappa, fu un rally molto difficile per il belga. 

Per permettere ai suoi piloti di avere una "spinta" in più sui percorsi più veloci, Ford ha sviluppato un nuovo pacchetto aerodinamico per la sua Fiesta. A beneficiarne in Finlandia sarà il solo Ogier, che già ha testato queste novità nelle scorse settimane con buoni riscontri e porterà quindi in gara una Fiesta le cui linee al retrotreno ricordano molto quelle della ultra estrema Toyota Yaris. Con la versione "standard" della vettura statunitense ci saranno invece Elfyn Evans, secondo l'anno scorso, e soprattutto Teemu Suninen, che l'anno scorso qui sfiorò il suo primo podio nel WRC alla seconda uscita su una Plus.

Hyundai, d'altra parte, in preparazione al 1000 Laghi ha corso il Rally d'Estonia con Hayden Paddon, terminando al secondo posto alle spalle del padrone di casa Ott Tänak e davanti a Craig Breen. Sarà l'ennesima occasione di rilancio per il neozelandese, buon quarto in Sardegna, ma anche per Andreas Mikkelsen, che dopo un inizio di stagione decisamente singhiozzante è migliorato dal punto di vista prestazionale ma non da quello dei risultati finali. 

Detentrice in carica del Rally di Finlandia è Toyota, che dodici mesi fa sbancò con Esapekka Lappi, trionfatore in seguito all'ennesimo problema di affidabilità patito da Jari-Matti Latvala. Salito per la prima volta sul podio in questo 2018 in Sardegna, Lappi occupa la quarta posizione del mondiale ad appena sette lunghezze dallo sfortunatissimo Tänak, che con tutta probabilità parte con i favori del pronostico ma anche con la consapevolezza di avere tra le mani una vettura alquanto inaffidabile. La sequenza di problemi accusati dall'estone lo ha tagliato fuori dalla corsa al titolo, ma negli ultimi sei rally di questa stagione è ben presumibile che Tänak vada alla ricerca di quante più vittorie possibili per riaffermare la sua candidatura all'alloro 2019.

Nella costante ricerca di una vettura più stabile e facile da guidare, anche Citroën poterà qualche pezzo nuovo sulla sua C3 in Finlandia. In particolare, le novità riguardano l'assale anteriore della vettura e sono già state ampiamente promosse da Breen in Estonia, con miglioramenti sia dal punto di vista del bilanciamento che dell'handling. La nuova geometria dell'assale verrà portata su tutte le C3, a partire da quella di Breen ma anche su quelle di Mads Østberg e Khalid Al-Qassimi, che completeranno la line-up del Double Chevron in Finlandia.

Molto folta la pattuglia delle WRC-2, capitanata dalle solite Škoda ufficiali che quest'anno hanno già trionfato in sei occasioni. Al volante delle Fabia ci saranno Ole Christian Veiby e Kalle Rovanperä, determinatissimo a lasciare il segno sulle strade di casa che sono state calcate con successo anche dal padre tra gli anni '90 e i primi 2000. Dall'altra parte le Ford, con la struttura di Tommi Mäkinen che affiancherà ai giapponesi Takamoto e Arai anche l'ormai ex promessa del rallysmo finlandese Jarkko Nikara e il ritorno del team M-Sport con Jouni Virtanen, ma anche con Gus Greensmith che nell'attuale campionato cadetto occupa la quarta posizione nella generale. Ci saranno poi le nuove Citroën C3, portate nuovamente in gara da Stéphane Léfèbvre e Simone Tempestini, e le Hyundai con il pilota ufficiale Jari Huttunen e Pierre-Louis Loubet in rappresentanza del team BRC. Colori italiani impegnati invece con Fabio Andolfi, al volante di una Škoda gestita dall'ACI, e il team Motorsport Italia che schiererà la stessa vettura per Benito Guerra.

Appuntamento anche con WRC-3 e mondiale junior, di nuovo in concomitanza con due leader differenti: al comando del primo c'è infatti Jean-Baptiste Franceschi, mentre Denis Rådström è padrone nel secondo e inseguitore diretto del francese nella terza serie mondiale. Anche in questo fine settimana si rinnoverà la sfida tra i due, con Emil Bergkvist di nuovo terzo incomodo in attesa, si spera, di un buon risultato anche da parte di Luca Bottarelli, Enrico Oldrati e Umberto Accornero. Per quanto riguarda i piloti impegnati nella sola WRC-3 non ci sarà Enrico Brazzoli, mentre sarà presente Taisko Lario nel suo rally di casa.

Per quanto riguarda il percorso del 1000 Laghi 2018 la novità che balza all'occhio maggiormente è l'assenza dello storico nome "Ouninpohja", prova speciale del sabato che già l'anno scorso aveva subito modifiche per limitare le velocità e quest'anno è stata definitivamente sostituita da quella di Kakaristo, di lunghezza simile ma senz'altro di blasone nemmeno paragonabile. In generale, l'edizione numero 68 si comporrà di due prove speciali in meno rispetto a quella del 2017 ma misurerà un paio di chilometri in più.

Con la chiusura dei canali Fox Sports si è azzerata la copertura televisiva riguardante il WRC in Italia, che pertanto sarà accessibile solo tramite il servizio ad abbonamento di WRC+.

68. Neste Rally Finland
Round 8/13
26-29 luglio 2018

INFO PERCORSO

Distanza totale: 317,26 km
Numero prove speciali: 23
Prova speciale più lunga: Päijälä, 23,92 km
Prova speciale più breve: Harju, 2,31 km

RECORD

Vittorie pilota: 7 - Hannu Mikkola, Marcus Grönholm 
Vittorie costruttore: 13 - Ford
Podi pilota: 16 - Markku Alén
Podi costruttore: 42 - Ford
Presenze: 31 - Juhani Länsikorpi
Vittorie prove speciali: 227 - Markku Alén

ALBO D'ORO

PROGRAMMA

Giovedì 26 luglio
8:00 (7:00) Shakedown
19:00 (18:00) PS1 Harju 1

Venerdì 27 luglio
8:18 (7:18) PS2 Moksi 1
9:21 (8:21) PS3 Urria 1
10:13 (9:13) PS4 Ässämäki 1
11:36 (10:36) PS5 Äänekoski 1
14:24 (13:24) PS6 Oittila 
15:27 (14:27) PS7 Moksi 2
16:30 (15:30) PS8 Urria 2
17:22 (16:22) PS9 Ässämäki 2
18:45 (17:45) PS10 Äänekoski 2
19:00 (18:00) PS11 Harju 2

Sabato 28 luglio
8:13 (7:13) PS12 Päijälä 1
9:29 (8:29) PS13 Pihlajakoski 1
10:38 (9:38) PS14 Kakaristo 1
12:13 (11:13) PS15 Tuohikotanen 1
14:55 (13:55) PS16 Tuohikotanen 2
16:08 (15:08) PS17 Kakaristo 2
17:36 (16:36) PS18 Päijälä 2
18:54 (17:54) PS19 Pihlajakoski 2

Domenica 29 luglio
8:38 (7:38) PS20 Laukaa 1
9:39 (8:38) PS21 Ruuhimäki 1
11:01 (10:01) PS22 Laukaa 2
13:18 (12:18) PS23 Ruuhimäki 2

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.