WRC Rally d'Argentina 2017 - Anteprima

Ogier, leader del mondiale, a caccia del primo successo sulla terra sudamericana
WRC | Rally d'Argentina 2017 - Anteprima
di 26 aprile 2017, 18:12

Il WRC torna in scena questo fine settimana con la 37esima edizione del Rally d'Argentina, quinta prova del mondiale 2017. Campionato che ha un suo leader in Sébastien Ogier ma che ha visto trionfare sinora quattro piloti (e soprattutto quattro Case) differenti in altrettante corse. Quando, alla vigilia del Rally di Montecarlo, si preannunciava una stagione combattuta come non accadeva da tempo ci si riferiva proprio a questo: quattro vincitori differenti non si vedevano dal 1998 (Sainz a Montecarlo, Mäkinen in Svezia, Burns in Kenya, McRae in Portogallo), mentre per trovare quattro Case diverse al successo bisogna tornare addirittura all'ultimo anno del Gruppo B, il 1986 (Lancia vincitrice a Montecarlo, Peugeot in Svezia, Renault in Portogallo e Toyota in Kenya).

La lista dei differenti vincitori potrebbe persino allungarsi, considerando che di piloti ancora a secco nel 2017 ma in grado di vincere un rally mondiale se ne contano almeno tre e che l'Argentina offre un terreno molto ricco di trappole sparse per le 18 prove speciali in programma. Un nome su tutti è senz'altro quello di Hayden Paddon, vincitore qui l'anno passato e reduce da un inizio di stagione molto sofferto, a causa di un difficile adattamento alle nuove WRC Plus. D'altra parte anche Daniel Sordo, già due volte sul podio qui, e Ott Tänak hanno dimostrato di potere tranquillamente inserirsi nella lotta per il vertice, ma probabilmente sarà necessario qualche colpo di scena per permettere loro di issarsi davvero in cima alla classifica.

Chi invece vive una situazione diametralmente opposta è Sébastien Ogier. Il leader del campionato, nonché quattro volte campione del mondo, non è mai riuscito a vincere in Argentina sinora: ben tre volte secondo in quattro anni con Volkswagen, terzo nel 2011 con la Citroën DS3. Pur essendo sicuramente determinato a sfatare questo tabù, le sei prove speciali (non contando le due nel Parco Tematico di Villa Carlos Paz) che dovrà disputare da apripista venerdì in quanto capoclassifica generale non volgono esattamente a suo favore. Inoltre, la sua Ford Fiesta del team M-Sport sembra avere dato i primi segni di cedimento, in quanto a competitività, sul veloce asfalto della Corsica, dove Ogier ha rimediato un secondo posto solo nell'ultima prova speciale.

Ricaricato dal primo successo stagionale in Francia, Thierry Neuville si trova all'incirca nella stessa situazione "storica" di Ogier, allorché il suo miglior risultato sullo sterrato sudamericano è rappresentato da tre quinti posti consecutivi, dal 2012 al 2014. Il peggio sembra essere comunque passato per il belga, arrivato anche ad una discussione piuttosto brusca con Michel Nandan dopo l'incidente in Svezia e salito poi sul podio nei due rally successivi. Il caposquadra del team Hyundai è tornato ad essere lui, qualora le buone prestazioni di Paddon del 2016 avessero suscitato qualche dubbio nei vertici della squadra tedesco-sudcoreana. La i20 WRC è stata testata recentemente anche da Andreas Mikkelsen, sempre più desideroso di tornare a calcare la scena mondiale dopo avere dominato la WRC-2 a Montecarlo e in Corsica: per il momento, Hyundai ha confermato che non c'è alcuna volontà di modificare la formazione titolare, ma sono uscite anche alcune voci secondo le quali il norvegese potrebbe disputare il prossimo Rally del Portogallo.

Vincitore nella doppietta Citroën del 2015, Kris Meeke è stato nuovamente bersagliato dalla sfortuna in Corsica, rally che stava dominando ma che si è concluso in anticipo per la rottura del propulsore della C3 #7. Il nordirlandese ha portato a casa il successo sulla superficie più simile, tra quelle incontrate finora, allo sterrato argentino: il trionfo in Messico, infatti, candida sicuramente Meeke tra i favoriti per la vittoria anche in questo weekend.

Dopo un deciso inizio di stagione si è andata affievolendo l'avanzata del team Toyota, con un Latvala capace di raccogliere sempre punti importanti ma forse anche troppo prudente. Il secondo posto in campionato del finlandese è però da considerarsi decisamente positivo, perché rivela una sua decisa maturazione dopo un 2016 da dimenticare totalmente. Intanto il lavoro di sviluppo in casa Toyota sta procedendo per il meglio e dal Portogallo entrerà in azione anche Esapekka Lappi, iridato WRC-2 in carica, sulla terza Yaris ufficiale.

La entry list argentina, oltre ai soliti noti, vede anche il ritorno di Mads Østberg, secondo classificato due anni fa alle spalle di Meeke: il norvegese sarà di nuovo alla guida della Fiesta del team Adapta. Presente anche Lorenzo Bertelli alla guida di un'altra Ford, mentre l'unica rappresentante del WRC Trophy sarà di nuovo la Mini Cooper JCW dell'ucraino Valeriy Gorban.

Piuttosto sparuto, così come in Messico, lo schieramento delle WRC-2. Il team Ford M-Sport diserterà completamente l'appuntamento in Argentina, dunque dovrebbe essere facile per Škoda conquistare la quinta vittoria in altrettante gare: Pontus Tidemand, trionfatore in Svezia e Messico, sarà l'unico a pilotare la Fabia R5 ufficiale e dovrà vedersela con il messicano Benito Guerra, che gareggia per la Motorsport Italia, con il polacco Hubert Ptaszek, con il paraguayano Gustavo Saba e con l'argentino Juan Carlos Alonso. L'unica Fiesta R5 in corsa sarà quella del cileno Pedro Heller. In tutto, le vetture iscritte a questo Rally d'Argentina sono appena 25.

La copertura live di Fox Sports prevede la PS13 alle 18:30 di sabato e la PS18 (valida come Power Stage) in differita alle 21:45 di domenica.

37° YPF Rally Argentina
Round 5/13
27-30 aprile 2017

INFO PERCORSO

Distanza totale: 357,59 km
Numero prove speciali: 18
Prova speciale più lunga: Los Gigantes - Cantera El Condor, 38,68 km
Prova speciale più breve: Córdoba, 1,75 km

RECORD

Vittorie pilota: 8 - Sébastien Loeb
Vittorie costruttore: 10 - Citroën
Podi pilota: 10 - Carlos Sainz
Podi costruttore: 18 - Lancia, Citroën
Presenze: 20 - Gabriel Raies, Jorge Recalde
Vittorie prove speciali: 80 - Carlos Sainz

ALBO D'ORO

PROGRAMMA

Giovedì 27 aprile
19:08 (venerdì 28/4, 0:08) PS1 Córdoba

Venerdì 28 aprile
8:38 (13:38) PS2 San Agustín - Villa General Belgrano 1
9:41 (14:41) PS3 Amboy - Santa Monica 1
10:24 (15:24) PS4 Santa Rosa - San Agustín 1
12:29 (17:29) PS5 Villa Carlos Paz 1
15:02 (20:02) PS6 San Agustín - Villa General Belgrano 2
16:05 (21:05) PS7 Amboy - Santa Monica 2
16:48 (21:48) PS8 Santa Rosa - San Agustín 2
19:08 (sabato 29/4, 0:08) PS9 Villa Carlos Paz 2

Sabato 29 aprile
8:08 (13:08) PS10 Tanti - Villa Bustos 1
9:21 (14:21) PS11 Los Gigantes - Cantera El Condor 1
10:14 (15:14) PS12 Boca del Arroyo - Bajo del Pungo 1
13:08 (18:08) PS13 Tanti - Villa Bustos 2 - SkySport Plus (18:30)
14:21 (19:21) PS14 Los Gigantes - Cantera El Condor 2
15:14 (20:14) PS15 Boca del Arroyo - Bajo del Pungo 2

Domenica 30 aprile
9:13 (14:13) PS16 El Condor - Copina
10:56 (15:56) PS17 Mina Clavero - Giulio Cesare
12:18 (17:18) PS18 El Condor (Power Stage) - Fox Sports (21:45)

NB: tra parentesi gli orari italiani.

Condividi