WRC | Portogallo: Latvala out, Meeke e Neuville accorciano su Tänak

WRC
Portogallo: Latvala out, Meeke e Neuville accorciano su Tänak

L'estone commette un errore nella PS11, ora il podio è racchiuso in 9"2 di 01 Giugno 2019, 20:46

L'ultima tappa del Rally del Portogallo si preannuncia davvero incandescente, con la lotta per la vittoria che comprende tre piloti racchiusi in 9"2. Nel giro pomeridiano del sabato Ott Tänak ha mantenuto il comando senza però riuscire a chiudere i giochi, con un piccolo incidente nella PS13 (causato da un ammortizzatore danneggiato) che gli è costato una decina di secondi e ha di fatto riportato in gioco Kris Meeke e Thierry Neuville.

Il nordirlandese e il belga sono stati i più veloci nel computo della seconda tappa e questo li ha ovviamente premiati, in una giornata così lunga dal punto di vista del chilometraggio. Meeke ha portato a casa il secondo posto in tutte e tre le frazioni del pomeriggio, mentre Neuville ha vinto PS12 e PS13 andando nuovamente a ricucire lo strappo creato dal primo dopo la PS11. Tra i due ci sono 4"9, ma l'obiettivo è chiaramente quello di raggiungere Tänak al comando.

Fuori dai giochi Jari-Matti Latvala, che nella PS11 ha danneggiato un ammortizzatore atterrando da un salto. Il finlandese ha proseguito nella PS12, perdendo quasi un minuto, poi il team Toyota ha deciso per lo stop. Domani Latvala rientrerà in corsa dalla decima posizione, con il possibile obiettivo di recuperare almeno la nona, ma anche stavolta i punti importanti non sono più alla portata.

Sébastien Ogier ha puntato su un atteggiamento più tattico senza però trarne beneficio. Il campione del mondo ha optato per quattro gomme dure più due ricambi della stessa mescola, risparmiando qualcosa nelle prime due frazioni per poi dare tutto nella PS13, la più lunga e selettiva. Nel secondo passaggio di Amarante però ha concluso solo terzo, battuto sia da Neuville che da Meeke, e il suo distacco dalla leadership è salito a 21 secondi. Difficile pensare ad un podio per il francese adesso, ancora meno alla vittoria finale.

Nel duello per la quinta posizione, Esapekka Lappi ha guadagnato su Teemu Suninen disputando un giro pomeridiano davvero ottimo. Quinto nella PS11 e quarto nelle due frazioni successive, l'alfiere Citroën ha messo 25"2 tra sé e il connazionale, margine di relativa sicurezza a cinque prove dal termine. Elfyn Evans ha guadagnato la settima posizione grazie al ritiro di Gus Greensmith, finito in un fosso nella PS13; anche il giovane britannico potrà ripartire domani, ma la zona punti al debutto in WRC Plus è ora un obiettivo molto distante.

Kalle Rovanperä ha ulteriormente aperto il suo vantaggio in WRC-2, portandosi a 1'01"5 su Ján Kopecký. Il ceco ha pagato anche un problema al cofano della sua Škoda, che si è aperto senza preavviso nella PS11 togliendo irrimediabilmente visibilità nell'abitacolo. Tra i privati, il ritiro di Takamoto Katsuta nella PS12 ha spalancato le porte al francese Pierre-Louis Loubet, sempre su Škoda, che nella stessa frazione ha superato Eerik Pietarinen; il finlandese è stato poi scavalcato da Emil Bergkvist e Henning Solberg scivolando quarto. Tra Loubet e l'iridato JWRC in carica ci sono 29"4.

Cinque prove speciali, per un totale di quasi 52 chilometri, concluderanno il Rally del Portogallo nella giornata di domani. Primo semaforo verde alle 9:25 italiane.

Classifica:

WRC | Portogallo: Latvala out, Meeke e Neuville accorciano su Tänak 1

Immagine copertina: Red Bull


Condividi