WRC Montecarlo: Tänak recupera, errore non grave per Ogier

Il francese perde una quindicina di secondi nella PS7 ma resta leader
WRC | Montecarlo: Tänak recupera, errore non grave per Ogier
di 26 gennaio 2018, 19:30

Il venerdì del Rally di Montecarlo si è concluso nel segno di Ott Tänak, che con la sua Toyota Yaris sta portando un autentico attacco frontale alla leadership di Sébastien Ogier. Sotto il diluvio pomeridiano Ogier ha cercato di gestire il suo vantaggio sul pilota estone, ma nella PS7 è finito in un fosso nel tentativo di ripartire velocemente dopo un testacoda: errore banale ma non grave, visto che Tänak è riuscito solo a dimezzare il suo ritardo chiudendo la giornata a 14"9 dall'ex compagno di squadra dopo essersi aggiudicato anche la PS6.

Protagonista di queste ultime tre prove è stato anche Thierry Neuville, riuscito finalmente ad aggiudicarsi una prova speciale a fine giornata (la PS8) dopo che Elfyn Evans gli aveva tolto questa soddisfazione sia nella PS5 di stamani che nella PS7. Il belga della Hyundai non si è mosso dalla nona posizione, visto che dinnanzi a lui c'è proprio l'altrettanto competitivo Evans, ma quantomeno è riuscito a ritrovare il ritmo consueto dopo una mattinata piuttosto difficile. Il ritardo di Neuville da Ogier supera sempre i quattro minuti.

Situazione invariata per quanto riguarda il resto della top ten. Daniel Sordo ha mantenuto la terza posizione ma le Toyota di Lappi e Latvala si stanno decisamente riavvicinando allo spagnolo. Il giovane rampante di Tommi Mäkinen è distante 10"2 dalla Hyundai #6 ma allo stesso tempo vede l'esperto Latvala, che sta cercando di confermare il piazzamento a podio dell'anno scorso, dritto negli specchietti. Sesta posizione per Kris Meeke, attento più che mai a non combinare guai alla sua Citroën e per sua stessa ammissione "in attesa di errori altrui", davanti a Bryan Bouffier. La seconda C3 ufficiale, quella di Craig Breen, occupa sempre la decima piazza dopo avere risolto i problemi ai freni.

Il duello che stava scaldando la classe WRC-2 si è ben presto concluso con l'incidente che ha messo fuori gioco Éric Camilli nella PS6. Il francese della Ford è finito fuori strada lasciando campo totalmente libero a Ján Kopecký e alla Škoda, che già si erano presi la leadership in mattinata ma ora hanno un vantaggio di ben otto minuti e mezzo sulla Peugeot di Guillaume de Mévius. Non è riuscito l'aggancio al podio di Eddie Sciessere, superato per il gradino più basso dal rimontante Kevin Abbring. Tra Kopecký e de Mévius ci sono altre tre Škoda che non competono per il mondiale di categoria, nell'ordine quelle di Veiby, Rovanperä e Burri. Larghissimo anche il vantaggio del francese Franceschi in WRC-3: quattro minuti e dieci secondi sul finlandese Taisko Lario.

Domani si svolgerà la seconda tappa con cinque prove speciali. Partenza alle ore 8:08. 

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.