WRC | Messico: Ogier ancora leader, Tänak si avvicina ad Evans

WRC
Messico: Ogier ancora leader, Tänak si avvicina ad Evans

2"2 separano il gallese e l'estone, con tre prove speciali da affrontare di 10 Marzo 2019, 07:08

Dopo le molteplici emozioni della prima giornata e mezza del Rally del Messico, il giro pomeridiano del sabato ha più che altro consolidato la classifica generale. Sébastien Ogier ha conservato la leadership mantenendo un vantaggio di sicurezza su Elfyn Evans, nonostante un errore nella prima delle tre superspeciali che è costato circa sette secondi al francese. Per il sei volte iridato è arrivato anche il sesto successo di prova speciale, nella PS13.

Il confronto più interessante della tappa conclusiva, che sarà con tutta probabilità anche l'unico, è quello tra Evans e Ott Tänak. L'estone ha dato sfoggio di tutto il suo talento dominando le ultime due speciali vere e proprie, la PS14 e la PS15, nelle quali ha recuperato 18"6 sul gallese della Ford. Ora la Toyota #8 dista appena 2"2 da un sorpasso che potrebbe consegnare a Tänak tre punti molto importanti. Il pilota della Ford ha accusato uno scarso grip sul finire della giornata, situazione notevolmente penalizzante soprattutto nei 32 chilometri della Otates 2.

Invariato anche il quarto posto di Thierry Neuville, mai in partita per le primissime posizioni ma pronto a portare a casa almeno una dozzina di punti, oro colato in un weekend del genere. Per il belga della Hyundai, il ritardo da Ogier è di un minuto e 15 secondi. Alle sue spalle Kris Meeke, non una minaccia visto il gap di tre minuti e 20 che lo separa dal vice-campione del mondo.

In ottava piazza è risalito Jari-Matti Latvala, che ha optato per un "gioco di mano" simile a quello operato da Ogier in Svezia. Già al via della seconda tappa, il finlandese si è presentato in ritardo accodandosi proprio al francese, per cercare di capitalizzare al massimo la rimonta in classifica. Nell'ultima giornata, Latvala potrà recuperare agilmente un'altra posizione, ma la sesta è forse troppo lontana.

Benito Guerra ha infatti un vantaggio di quattro minuti e 26 secondi ma quel che più conta è che il messicano ha ormai indirizzato a suo favore la classe WRC-2. Un problema lungo la PS13 è infatti costato circa quattro minuti a Marco Bulacia, che ha mantenuto la seconda posizione perdendo però il treno per la vittoria di categoria. Superato da Latvala, Ricardo Triviño ha comunque mantenuto la nona posizione con il ritiro di Alberto Heller ma il suo vantaggio su Daniel Sordo, rientrato in gara con la Rally2 sulla Hyundai ufficiale, è di un solo decimo di secondo.

Alle 16:03 italiane prenderà il via la terzultima speciale del Rally del Messico.

Classifica:

WRC | Messico: Ogier ancora leader, Tänak si avvicina ad Evans 1

Immagine copertina: Red Bull

Condividi