WRC Germania: lotta serrata tra Tänak, Ogier e Neuville dopo le prime PS

Il belga risolve un problema ad un tubo dell'olio dopo la PS3. 10"9 tra i tre battistrada
WRC | Germania: lotta serrata tra Tänak, Ogier e Neuville dopo le prime PS
di 17 agosto 2018, 14:39

Al termine delle prime quattro prove speciali del Rally di Germania, la situazione di classifica vede nuovamente a confronto quelli che sono i tre principali protagonisti del WRC. A comandare la classifica sono infatti Ott Tänak, Sébastien Ogier e Thierry Neuville, separati da appena 10"9 alla conclusione del primo giro mattutino.

Per il leader del mondiale rally non sono mancati nemmeno momenti particolarmente concitati. Subito dopo avere tagliato il traguardo della PS3, Neuville si è infatti fermato per controllare il motore della sua Hyundai: fortunatamente il problema riguardava solo la rottura di un tubo dell'olio, riparato in poco tempo prima dello svolgimento della PS4. 

Con tre vittorie di prova speciale su quattro, Tänak si è portato subito al comando delle operazioni dando un seguito alla vittoria dello scorso Rally di Finlandia ma anche a quella del Deutschland 2017. 7"2 il vantaggio dell'estone della Toyota sull'ex compagno di squadra Ogier, che ha vinto la PS2 ma poi non si è trovato pienamente a suo agio sulle strade rese viscide dalla pioggia caduta a tratti nel corso della mattina. Gli aggiornamenti aerodinamici della Fiesta, riproposti in Germania dopo il deludente 1000 Laghi, sembrano comunque avere dato buoni frutti.

Quarta posizione per un'altra Toyota, quella di Esapekka Lappi, per il quale si è già aperto un gap di 19"7 rispetto al compagno di squadra. Racchiusi in pochi secondi alle spalle del giovane finlandese figurano Daniel Sordo, Jari-Matti Latvala ed Elfyn Evans, settimo a 23"5 dalla leadership della classifica.

Più staccato Andreas Mikkelsen, che ha lamentato parecchie difficoltà nel portare al limite la Hyundai i20 sulle stesse strade che un anno fa lo riportarono sul podio al volante della Citroën. Non se la passano meglio le C3, con Craig Breen e Mads Østberg subito alle spalle del norvegese ma insolitamente in difficoltà sulla superficie veloce. L'irlandese è stato messo in difficoltà anche da un improvviso scroscio di pioggia nella PS3, che ha poi complicato ulteriormente il passaggio dei piloti successivi. A chiudere la fila delle WRC Plus è Teemu Suninen, 11° e già attardato di 55 secondi, mentre Marijan Griebel si sta comportando bene sulla vecchia DS3 e occupa la 12esima posizione assoluta.

In linea con il consueto copione della WRC-2, è il team Škoda a dominare la categoria cadetta sin dall'inizio del rally. Ján Kopecký occupa la prima posizione ma anche in questo caso i divari sono piuttosto ristretti, con Yoann Bonato in seconda posizione al volante della Citroën a 5"4 dal ceco. Terza posizione per l'iridato junior Nil Solans con la prima delle Ford, davanti ad Éric Camilli e Gus Greensmith, quest'ultimo vittima anche di un aquaplaning nella PS3 che gli è costato la perdita di una ruota. Solo un settimo posto per Kalle Rovanperä sulla seconda Fabia ufficiale, davanti alla Hyundai di Huttunen e a Umberto Scandola.

Tra le WRC-3 ha già preso largamente il comando Taisko Lario, che ha oltre un minuto di vantaggio su Enrico Brazzoli e quattro su Louise Cook.

Alle 15:39 prenderà il via il giro pomeridiano della prima tappa, con la riproposizione delle tre prove speciali della mattinata.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.