WRC | Germania: duello tra Tänak e Neuville nel primo giro mattutino

WRC
Germania: duello tra Tänak e Neuville nel primo giro mattutino

3"2 a separare i due contendenti, con l'estone in vantaggio. Ogier terzo di 23 Agosto 2019, 13:59

Si preannunciava un Rally di Germania molto "caldo" per quanto riguarda i tre pretendenti al titolo WRC e finora così è stato. Dopo quattro prove speciali sono proprio Ott Tänak, Thierry Neuville e Sébastien Ogier a comandare la classifica generale, con i primi due in particolare che stanno dando vita ad un duello di pregevole fattura.

La Toyota #8 e la Hyundai #11 sono infatti separate da 3"2, con Tänak che ha prontamente risposto allo scratch di Neuville nella PS2 imponendosi nelle due prove successive. Fino ad ora le strette stradine costeggianti la Mosella non hanno fatto troppa selezione, con i piloti che hanno badato principalmente a prendere confidenza con un asfalto comunque asciutto e privo di grosse insidie.

Attardato di 13"7 Ogier, che nel service park dovrà risolvere insieme al team Citroën qualche problema di sottosterzo. Il francese ha perso qualche secondo aggiuntivo nella PS3 a causa dello spegnimento del motore in uscita da un bivio. Il propulsore aggiornato di cui la C3 dispone da questo rally non sta dando particolari vantaggi al sei volte iridato, per il momento.

Quarto Kris Meeke, l'unico pilota che a tratti ha dimostrato di poter stare con i primi tre. Ciononostante il nordirlandese è stato anche piuttosto discontinuo e ora dista 3"3 da Ogier, con un vantaggio di appena un decimo da Daniel Sordo, dato addirittura tra i favoriti della vigilia ma per il momento piuttosto distante dai migliori tempi. A 1"9 da Sordo troviamo Jari-Matti Latvala, penalizzato da una posizione di partenza che comporta una strada più sporca rispetto agli apripista.

Settimo Esapekka Lappi, che come Ogier ha lamentato un feeling non ottimale con la Citroën. Il finlandese precede di quattro decimi Andreas Mikkelsen, a sua volta alle prese con il sottosterzo della sua Hyundai. Gus Greensmith, al debutto su asfalto con la Ford Fiesta, paga 41"3 dalla leadership ed è nono, mentre sta faticando molto di più Takamoto Katsuta sulla quarta Toyota, addirittura 13° assoluto a quasi due minuti.

Si è già conclusa la giornata di Teemu Suninen, fermo per un problema idraulico dopo pochi chilometri dalla partenza della PS2. Il finnico rientrerà in gara domani ma si conferma il periodo molto difficile e sfortunato del team Ford, ancora orfano di Elfyn Evans.

Senza particolari novità la classe WRC-2, con il dominio delle Škoda ufficiali. Kalle Rovanperä ha un vantaggio di 11"7 su Ján Kopecký e l'unico in grado di contrastare l'armata di Boleslav pare essere al momento Stéphane Léfèbvre, che con la sua Volkswagen privata dista appena un decimo dal ceco. Già in ritardo di 29 secondi Mads Østberg, terzo tra gli ufficiali con la Citroën, mentre Éric Camilli di secondi ne paga ben 40 e appare ancora parecchio in difficoltà con la nuova Ford Fiesta R5. Il podio dei privati è invece completato da un'altra Volkswagen, quella di Nicolas Ciamin, e dalla Škoda di Fabian Kreim; quinta piazza per Fabio Andolfi, alle spalle di Marijan Griebel e davanti a Kajetan Kajetanowicz.

Alle 15:45 prenderà il via il giro pomeridiano della prima tappa, con la ripetizione delle tre prove del mattino.

Classifica:

WRC | Germania: duello tra Tänak e Neuville nel primo giro mattutino 1

Immagine copertina: Red Bull

Condividi