WRC Corsica: Ogier controlla, la lotta per la seconda posizione si infiamma

Neuville, Meeke e Tänak chiusi in pochi secondi. Due PS vinte per Loeb di 07 aprile 2018, 12:30
WRC | Corsica: Ogier controlla, la lotta per la seconda posizione si infiamma

Il Rally di Corsica 2018 prosegue nel segno di Sébastien Ogier, che nelle prime tre prove speciali della seconda tappa si è limitato a controllare gli avversari diretti riuscendo tuttavia a mettere qualche secondo di sicurezza in più su Thierry Neuville. Una mattinata che ha visto anche il ritorno in gara di Sébastien Loeb, subito competitivo con due prove speciali vinte.

Il solco tra Ogier e Neuville è aumentato fino a raggiungere i 41"6. Il belga non è a suo agio sull'asfalto corso a causa di un bilanciamento non ottimale della Hyundai che sta minando anche la corsa dei suoi due compagni di squadra, Andreas Mikkelsen e Daniel Sordo. La gara di Neuville proseguirà quindi in difesa, poiché Kris Meeke e Ott Tänak sono poco distanti dalla i30 #5 nonostante qualche intoppo di percorso.

Il feeling di Meeke con la sua Citroën è scemato dopo un errore del nordirlandese nella PS6, a causa del quale si pensava ad una foratura che effettivamente non c'è stata. Ad ogni modo, Meeke ha perso qualche secondo prezioso anche nella PS7 e ora dista 5"2 da  Neuville. All'inseguimento c'è Tänak, che nella PS5 ha perso una dozzina di secondi a seguito di due spegnimenti del motore ma poi è riuscito a recuperare grazie ad un'eccellente prestazione nella PS7, frazione in cui l'estone ha davvero messo tutti in riga. Appena 2"1 separano il pilota Toyota da Meeke.

Dopo il successo nella PS4 di ieri pomeriggio, anche Esapekka Lappi ha ribadito la sua competitività sulla superficie asfaltata stabilendo ottimi tempi in tutte le prove di stamani. Il giovane finnico della Toyota ha conservato la quinta posizione guadagnando terreno su Sordo ed Evans, che si stanno giocando invece la sesta piazza. Lo spagnolo della Hyundai ha superato il gallese della Ford nella PS7 e attualmente sembra godere di un passo di gara migliore.

Qualche segnale di ripresa da parte di Jari-Matti Latvala, ottavo e in avvicinamento nei confronti di Evans e Sordo dopo le buone prove della mattinata. Completano la top ten Mikkelsen e Bouffier, piuttosto lontani dalle posizioni di rilievo durante questo rally.

Rientrato in corsa con la Rally2, Sébastien Loeb ha conquistato le prime due prove speciali di questa tappa aumentando ulteriormente il rammarico per l'occasione perduta con l'incidente di ieri. Il passo del nove volte iridato, esattamente come in Messico, è più che degno di un podio e l'appuntamento è ora per il Rally di Catalunya del prossimo ottobre.

Procede senza troppi scossoni anche la corsa delle WRC-2. Ján Kopecký ha portato a 47"5 il suo margine di Yoann Bonato, che ha risolto i problemi ai freni della Citroën C3 R5 ma non riesce a mantenere il passo dell'imbattibile Škoda Fabia. Alle spalle del francese si trova Veiby sulla seconda Fabia ufficiale, seguito da Loubet sulla Hyundai e da Fabio Andolfi, buon quinto. Giornata terminata per Stéphane Léfèbvre, vittima di un incidente nella PS5.

Capovolgimento di fronte in WRC-3, con Jean-Baptiste Franceschi ora in vantaggio di tre decimi su Terry Folb dopo lo scratch della PS7, mentre l'irlandese Callum Devine ha scavalcato Emil Bergkvist per la terza posizione; sempre quinto Denis Rådström. In RGT, oltre un minuto di vantaggio per Andrea Nucita su Raphaël Astier.

Alle 15:21 prenderà il via il giro pomeridiano, con la ripetizione delle tre frazioni della mattinata.

Classifica:

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.