WRC Corsica: assolo di Ogier nella prima tappa, Loeb già fuori

Il campione del mondo mette 33" tra sé e Neuville, Loeb out nella PS2
WRC | Corsica: assolo di Ogier nella prima tappa, Loeb già fuori
di 06 aprile 2018, 19:41

La prima tappa del Rally di Corsica, consistente di quattro prove speciali disputatesi durante la giornata di oggi, ha visto l'assoluto dominio di Sébastien Ogier, capace fin dai primissimi chilometri di immagazzinare un importante vantaggio sui suoi avversari diretti. Grazie a tre successi parziali, il campione del mondo in carica ha già scavato un solco di quasi 34" tra sé e Thierry Neuville, secondo ma tutt'altro che al sicuro nella sua posizione.

Il venerdì di Ogier è ampiamente dimostrativo di quanto la Ford Fiesta WRC sia migliorata su superficie asfaltata. Nel 2017 il tallone d'Achille della vettura targata M-Sport risiedeva nella carenza di cavalli rispetto a Hyundai e soprattutto Citroën, ma l'andatura tenuta dal pilota di Gap oggi ha dimostrato quanto sia stato importante l'aiuto offerto dalla Casa ufficiale per colmare questa lacuna. Bisogna comunque evidenziare anche la grande prestazione offerta dallo stesso Ogier, considerato il sesto posto di Evans ad oltre un minuto di ritardo e il decimo di Bouffier a quasi 1'45".

Seconda posizione tutt'altro che salda, come dicevamo, per Neuville: il belga ha infatti un vantaggio di appena 5"1 su Kris Meeke e di 10"6 su Ott Tänak, ma pur dando il 100% delle proprie possibilità non è minimamente riuscito a tenere il passo di Ogier in queste prime quattro frazioni. Meeke ha pagato qualche problema con l'intercom, passando un paio di prove speciali piuttosto difficoltose, mentre Tänak ha pagato dazio specialmente in mattinata a causa dello scarso grip offerto dalla sua Toyota Yaris sull'asfalto reso umido dalla pioggia caduta nella notte.

Più ampio il ritardo degli inseguitori. Quinta posizione ad oltre un minuto di distacco per Esapekka Lappi, che ha accusato gli stessi problemi Tänak salvo poi recuperare nel pomeriggio per avere ragione di Evans e Daniel Sordo, che dopo l'ottimo Rally del Messico era atteso a tutt'altra partenza sull'asfalto amico della Corsica. Solo ottavo Latvala, davanti ad un Andreas Mikkelsen piuttosto falloso nelle due prove mattutine tra un testacoda nei primi metri della PS1 e un'uscita di strada nella frazione successiva. Top ten completata, come già detto, da Bouffier, ancora piuttosto lontano dai livelli raggiunti dagli altri piloti alla guida delle WRC Plus.

Molto atteso era anche Sébastien Loeb, ma questa volta il nove volte iridato ha deluso le aspettative. Dopo avere concluso alle spalle di Ogier nella PS1, la Citroën #11 è uscita di strada all'inizio della PS2 e il rally di Loeb si è concluso praticamente subito. Rientrerà in gara domani con la formula Rally2, ma ormai anche la seconda delle tre "shots" dell'alsaziano è sfumata e pertanto dovrà utilizzare il resto del weekend solo per divertirsi e raccogliere dati sulla C3.

Ennesimo dominio Škoda nella categoria WRC-2, con Ján Kopecký capace di mettere da subito una ventina di secondi di vantaggio su Yoann Bonato, al debutto sulla Citroën C3 R5. La seconda delle C3, quella di Stéphane Léfèbvre, è stata invece rallentata da problemi ai freni e occupa al momento la quarta posizione, in rimonta. Sul terzo gradino del podio, con 2"5 di margine su Léfèbvre, si trova al momento Ole Christian Veiby al volante della seconda Fabia ufficiale, mentre la top 5 è chiusa da Pierre-Louis Loubet sulla Hyundai del team BRC davanti a Fabio Andolfi. Anche per Katsuta Takamoto, molto atteso dopo la vittoria di categoria conquistata in Svezia, il Rally di Corsica è durato poche centinaia di metri poiché già nella PS1 è uscito di strada danneggiando irreparabilmente la sua Ford Fiesta R5.

In classe WRC-3 leadership provvisoria per Terry Folb davanti al connazionale Jean-Baptiste Franceschi e ad Emil Bergkvist, mentre il leader di campionato Denis Rådström è solo quinto alle spalle di Callum Devine. Tra le RGT sono attualmente le Abarth 124 a comandare, con Andrea Nucita in vantaggio di 55"4 su Raphaël Astier.

Sei prove speciali in programma domani, per un totale di 136,9 chilometri. Primo semaforo verde alle ore 7:37.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.