WRC | Cile: Tänak, Ogier e Neuville racchiusi in 7 secondi dopo tre prove

WRC
Cile: Tänak, Ogier e Neuville racchiusi in 7 secondi dopo tre prove

Sui fondi scivolosi del primo giro mattutino, i tre protagonisti del mondiale staccano tutti di 10 Maggio 2019, 19:59

Il primo Rally del Cile ha preso il via nel segno dei tre protagonisti assoluti del WRC 2019. Dopo le tre prove speciali d'apertura sono infatti Ott Tänak, Sébastien Ogier e Thierry Neuville a dettare il passo racchiusi in meno di sette secondi, probabilmente il miglior inizio possibile per un rally al debutto nel calendario mondiale.

Su un fondo reso molto scivoloso dal fango, i tre pretendenti al titolo hanno fatto da subito la differenza sul resto del gruppo. Il primo scratch di Tänak è arrivato nella PS2, la prova più lunga del rally e quella che al momento ha imposto la selezione maggiore; Neuville ha risposto nella PS3, recuperando però la miseria di sette decimi sull'estone della Toyota. Con un quarto posto nella prima e nella terza frazione e un secondo nella seconda, Ogier è sempre rimasto al passo dei due avversari ed è riuscito anche a tenersi dietro il leader del mondiale, che dopo la PS3 accusa mezzo secondo di ritardo dal francese.

Unico pilota a limitare i danni dai top 3 è stato Jari-Matti Latvala, vincitore della PS1 a pari merito con Kris Meeke e distante 12"9 dal compagno di squadra. Il nordirlandese ha particolarmente patito la mancanza di grip perdendo ben 16 secondi da Neuville nella PS3; Latvala lo ha dunque scavalcato e staccato di 14"9. Poco distante dalla Toyota #5 si trova Elfyn Evans, che si è ben comportato nella PS1 come tutti i piloti partiti nella sua "zona" ma poi ha perso terreno.

Solo settimo Sébastien Loeb, che sta cercando di trovare il ritmo con la Hyundai anche sul terreno ghiaioso. Un giro mattutino prudente per ammissione stessa del nove volte campione del mondo, che ha pagato in tutto 38"1 da Tänak. Più staccati Andreas Mikkelsen, che dopo avere colpito una roccia nella PS1 ha faticato a ritrovare il passo, Teemu Suninen ed Esapekka Lappi, che sempre nella prima frazione è finito in testacoda perdendo tempo prezioso. Questi tre piloti sono già oltre il minuto di ritardo. 14esima posizione assoluta per Lorenzo Bertelli, a tre minuti e dieci secondi di distacco.

Sfida piuttosto intensa in WRC-2, con Mads Østberg che ha segnato il miglior tempo in tutte le frazioni d'apertura senza però riuscire a staccare Kalle Rovanperä, lontano solo 10"9. Dominio delle R5 ufficiali al momento, con Gus Greensmith in terza posizione al volante della Ford e Marco Bulacia quarto con la seconda Škoda. Poco distante dal boliviano è Alberto Heller, primo tra i privati, mentre il fratello Pedro è incappato in un capottamento già nella PS1 ed è fuori dai giochi. Alle spalle del pilota di casa troviamo Takamoto Katsuta e Benito Guerra, con il giapponese attardato di 4"4 dalla leadership.

Il giro pomeridiano riproporrà il percorso della seconda e della terza prova con l'aggiunta di una superspeciale che si svolgerà nella serata cilena. Alle 21:39 italiane prenderà il via la PS4.

Classifica:

WRC | Cile: Tänak, Ogier e Neuville racchiusi in 7 secondi dopo tre prove 1

Immagine copertina: Red Bull


Condividi