WRC Catalunya: Latvala acciuffa la leadership davanti a Ogier e Loeb

Neuville azzecca le gomme e risale quinto, Sordo scivola sesto
WRC | Catalunya: Latvala acciuffa la leadership davanti a Ogier e Loeb
di 27 ottobre 2018, 18:30

Doveva essere un giro pomeridiano combattuto e potenzialmente decisivo, quello del Rally di Catalunya, e in parte lo è stato. Sicuramente combattuto, con ogni singolo piazzamento in palio nelle prime sei posizioni e gap risicati tra un pilota e l'altro, di certo non decisivo, poiché i due pretendenti al titolo rimasti hanno guadagnato posizioni ma la classifica resta in assoluto divenire.

La leadership del rally ha cambiato nuovamente proprietario. La prima posizione di Daniel Sordo, ereditata dallo sfortunatissimo Ott Tänak al termine del giro mattutino, era decisamente precaria e difatti non si è protratta a lungo: già nella PS11, Jari-Matti Latvala ha riportato il marchio Toyota in cima alla classifica dettando il passo per tutto il pomeriggio nonostante una scelta di gomme non azzeccatissima. La timida pioggia caduta durante il service park ha infatti convinto tutti a parte Loeb, Sordo e Neuville a montare gomme da pioggia, ma l'acqua vera e propria ha cominciato a cadere solo nella PS13, peraltro senza mai dare un concreto vantaggio a chi ha puntato sulle coperture rain.

È stato soprattutto Thierry Neuville a beneficiare dell'utilizzo delle gomme slick. Il belga ha recuperato fino al quinto posto assoluto rientrando clamorosamente in gioco anche per la vittoria del rally. Notevole lo scratch del leader del campionato nella PS13, mentre nella PS12 è servito un Sébastien Loeb in grande spolvero per togliergli un'altra vittoria parziale. Il divario tra Latvala e Neuville è di appena 12"7, situazione quasi inimmaginabile per l'alfiere della Hyundai al termine della prima tappa.

Nonostante le gomme rain, anche Sébastien Ogier ha dato una grande prova di forza in questo pomeriggio. Il cinque volte iridato è risalito fino al secondo posto, scavalcando Loeb che invece ha optato per le gomme "giuste" e fermandosi a 4"7 dall'ex compagno di squadra Latvala, con 3"3 su Loeb ed esattamente otto secondi su Neuville. Tra i due pluri-iridati e l'attuale capoclassifica del mondiale c'è Elfyn Evans, che potrebbe finalmente risultare decisivo in casa Ford togliendo eventualmente punti a Neuville, su cui ha appena 2"9 di vantaggio. 

A chiudere la fila dei piloti in lizza per questo rally c'è Daniel Sordo, che ha vissuto un giro pomeridiano da incubo nonostante le gomme slick. Lo spagnolo è stato vittima del cronometro, che gli ha ripetutamente dato torto su un fondo che invece avrebbe dovuto favorirlo. Le cause di una simile débâcle sono ignote, ma l'impressione è che per Sordo il Rally di Catalunya sia destinato a rimanere una chimera anche quest'anno, nonostante il ritardo da Latvala sia di soli 16"5. Con un simile divario a racchiudere i primi sei, questo rally (Tänak escluso) passerà alla storia come una gara sprint di quattro prove speciali, pari a poco meno di 62 chilometri.

Sono ormai sfumate le possibilità di titolo per Ott Tänak, ma il pilota estone pare comunque intenzionato a cogliere il miglior risultato possibile. Risalito in ottava posizione dopo una sola prova, ai danni di Craig Breen, Tänak si è riavvicinato anche ad Esapekka Lappi: le due Yaris sono divise da 14"2 dopo che il finlandese ha rischiato un violento impatto con un albero durante la PS13. Breen e Andreas Mikkelsen hanno conservato rispettivamente la nona e la decima piazza, mentre Teemu Suninen è ancora 11°.

Škoda ha definitivamente ristabilito le gerarchie in WRC-2, dopo il problema idraulico subito da Éric Camilli nella PS11. Il francese della Volkswagen ha perso circa 20 minuti, uscendo dalla lotta per la vittoria. Kalle Rovanperä prenderà il via dell'ultima tappa con 22 secondi netti su Ján Kopecký, che ormai si trova ad un passo dal titolo di categoria. Il figlio d'arte ha persino sfiorato la vittoria di speciale nella brevissima PS14 di Salou, venendo battuto solo da Tänak per un decimo di secondo. Sul podio è salito quindi Nil Solans, che ha appena tre decimi da recuperare su Kopecký ma soprattutto un minuto di vantaggio su Petter Solberg e Kajetan Kajetanowicz. Non ha subito variazioni la classifica della WRC-3, con Enrico Brazzoli sempre leader davanti a Taisko Lario, attardato di quattro minuti e mezzo.

La tappa decisiva del Rally di Catalunya prenderà il via domattina alle ore 7:35.

Classifica

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.