WRC Australia: Østberg detta il passo, Neuville precede Ogier

Il belga e il francese arrancano ai margini della zona punti, si difende meglio Tänak
WRC | Australia: Østberg detta il passo, Neuville precede Ogier
di 16 novembre 2018, 00:49

Le prime tre prove speciali del Rally d'Australia sono state l'antipasto di un weekend che si preannuncia molto lungo e ricco di stravolgimenti di classifica. I tre pretendenti al titolo hanno patito la loro posizione di partenza sfavorevole e in particolare sono stati Sébastien Ogier e Thierry Neuville a soffrire su un terreno "sporco". La pioggia caduta pochi minuti prima dell'inizio del rally aveva fatto ben sperare soprattutto Ogier, che invece nel giro di pochi minuti si è ritrovato nella situazione consueta dell'apripista.

Da tutto ciò è conseguito che, al momento, Ogier e Neuville si stanno giocando il WRC 2018 ai margini della zona punti. Il belga della Hyundai ha 8"4 di vantaggio sul francese della Ford ma è solo nono in classifica, con il cinque volte iridato decimo. Tänak, terzo al via, si è difeso meglio e si trova sesto dopo avere rischiato un incidente serio nella PS3: atterrato male da un salto, l'estone della Toyota se l'è cavata con una ruota danneggiata e con un crono ugualmente ottimo. 

Favorito dall'ultima posizione di partenza e grazie ad una PS3 eccezionale, Mads Østberg si è portato al comando del rally alla sua ultima apparizione con Citroën. Alle sue spalle, a 5"4 e 5"8 rispettivamente, le Toyota di Esapekka Lappi e Jari-Matti Latvala, molto veloci in mattinata pur essendo partiti molto più avanti del capoclassifica. 

La situazione del campionato ha avvantaggiato anche l'altra Citroën, quella di Craig Breen che ha concluso il primo giro mattutino in quarta piazza a sette secondi netti dal compagno di squadra nonostante sensazioni di guida non eccezionali, provenienti soprattutto dall'avantreno della sua C3. L'irlandese, che nella PS2 ha colpito anche uno sventurato canguro ritrovatosi in mezzo alla strada, ha tre decimi di vantaggio sul rientrante Hayden Paddon, che sente questo rally come quello di casa sua essendo neozelandese.

Hyundai deve già fare i conti con una vettura in meno, poiché nella PS3 è giunta alla conclusione la giornata di Andreas Mikkelsen. Il norvegese si è ritrovato un trattore in mezzo alla sede stradale e pochi metri dopo è uscito di pista danneggiando la sua i20; dopo avere proseguito per qualche metro, è stato costretto a fermarsi per i danni riportati al radiatore. Con questo incidente, Mikkelsen ha messo la parola fine ad un 2018 terribile, rientrerà probabilmente in gara con la Rally2 nel tentativo di rubare punti agli avversari di Neuville nella Power Stage.

Tra Tänak e Neuville si sono inserite le Ford ufficiali di Teemu Suninen ed Elfyn Evans, lontani 13"6 e 14"8 da Østberg con il gallese in vantaggio di 4"4 su Neuville. In questa situazione, per i compagni di squadra di Ogier sarà fondamentale mantenere Neuville alle proprie spalle per non offrire al belga una miglior posizione di partenza nella seconda tappa. 

Dominio Ford nella classe WRC-2, con Alberto Heller leader davanti al fratello Pedro, distante 12 secondi dopo le prime tre frazioni. Terzo Armin Kreder al volante della Škoda, a 26"2 di distacco dal cileno. Non in gara per i punti della categoria cadetta, sta impressionando l'indiano Gaurav Gill, 11° assoluto.

Il giro pomeridiano prenderà il via alle 2:32, ora italiana, con la ripetizione delle tre prove già disputate in aggiunta alle due superspeciali di Coffs Harbour.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.