WRC | Argentina: Meeke al comando a metà della prima tappa

WRC
Argentina: Meeke al comando a metà della prima tappa

Il nordirlandese precede Neuville, Ogier e Tänak di 26 Aprile 2019, 18:29

La pioggia caduta negli ultimi giorni ha reso molto insidioso il percorso della prima tappa del Rally d'Argentina. I piloti hanno dovuto fare i conti con strade infangate e grandi pozzanghere nelle tre prove speciali rimaste dopo la cancellazione della PS3. I collegamenti tra la Amboy - Yacanto e le altre frazioni, infatti, sono stati resi insicuri dalle precipitazioni delle ultime ore, ma nel pomeriggio la PS7 verrà regolarmente disputata sullo stesso percorso della PS3.

In queste condizioni, le carte in tavola sono state completamente scombinate a favore dei piloti in cima alla start list, che hanno corso su un terreno meno scavato. Nella PS2, Kris Meeke ha segnato il miglior tempo e successivamente è riuscito anche a prendersi la prima posizione assoluta, scavalcando il compagno di squadra Ott Tänak. Giro mattutino non esaltante per l'estone, che dopo avere vinto la breve frazione di ieri sera ha perso una decina di secondi nella PS4 e altri cinque nella superspeciale del parco tematico di Villa Carlos Paz, scivolando quarto.

Tra le due Toyota si sono inseriti Thierry Neuville e Sébastien Ogier, partiti piuttosto male nella PS2 per poi recuperare nelle due frazioni successive. Il belga della Hyundai ha staccato il miglior tempo nella PS4 ed è stato preceduto solo da Andreas Mikkelsen nella PS5, chiudendo la mattinata a 5"4 da Meeke; Ogier paga solo 1"2 a Neuville dopo cinque prove, a pari merito con Tänak. Con quattro piloti in 6"6, questo complicatissimo rally è solo all'inizio.

Si è affievolito, dopo una buona partenza, Jari-Matti Latvala. Il finlandese, giunto in questa occasione al suo 200° rally mondiale, ha anche rischiato un incidente nella PS4, cavandosela solo con un piccolo danno nella zona destra del parafango anteriore. Un altro episodio singolare lo ha visto coinvolto ieri sera quando ha quasi investito un cane alla partenza della prima superspeciale, per fortuna senza conseguenze. Anche la Toyota #10, quinta in classifica, è perfettamente in gioco per un risultato importante, a 8"8 dal leader.

Sesto Andreas Mikkelsen, vittima di una foratura nella PS4. Il norvegese occupava il terzo posto in classifica e ha ovviamente perso terreno, ma dopo l'ottima PS5 il suo ritardo è di appena 11"7. Alle sue spalle la terza Hyundai in gara, quella di Daniel Sordo. Complicato anche il giro mattutino delle Ford, con Elfyn Evans ottavo e Teemu Suninen decimo; il finlandese ha anche patito un riversamento d'acqua nel motore durante la PS4, ma in generale non è riuscito a tenere il passo degli avversari nelle prime battute di questo rally. Nono Esapekka Lappi, che nella stessa frazione tra Santa Rosa e San Agustín è uscito di strada rimediando a sua volta una foratura.

La classe WRC-2 ha già perso due nomi importanti. La PS4 ha visto infatti gli stop di Marco Bulacia al volante della Škoda ufficiale, ripartito dopo avere perso almeno quattro minuti, e di Kajetan Kajetanowicz, che atterrando da un salto ha distrutto l'assale posteriore della sua Volkswagen Polo. Mads Østberg ha dato prova di essere ancora un pilota di livello assoluto rifilando 20"4 a Gus Greensmith, in una corsa che finalmente sta vedendo primeggiare le vetture ufficiali. Tra i privati è Takamoto Katsuta a dettare legge davanti ai fratelli Heller, con Alberto davanti a Pedro; un solo secondo tra il giapponese e il primo dei due piloti cileni.

Alle ore 19:51 italiane prenderà il via il giro pomeridiano, consistente di tre prove speciali.

Classifica:

WRC | Argentina: Meeke al comando a metà della prima tappa 1

Immagine copertina: Toyota WRC Twitter

Condividi