Williams, Smedley: sarà molto difficile recuperare la Ferrari

Williams, Smedley: sarà molto difficile recuperare la Ferrari
di 22 aprile 2015, 09:45

Per la Williams sarà difficile recuperare la Ferrari, e tornare la seconda forza del Mondiale.

Ecco quanto dichiarato da Rob Smedley: "Dopo le prime quattro gare, si può già capire come le forze siano distribuite". "Noi ci stiamo preparando per una serie di aggiornamenti da portare a Barcellona, ma recuperare la Ferrari sarà molto difficile". Da un punto di vista tecnico, per la Williams sarà difficile combattere la Rossa di Maranello: "Noi abbiamo già estratto del buon potenziale dalla monoposto - e questo è un lavoro continuo, ma non ci aspettiamo dei rapidi progressi. E non dobbiamo dimenticarci che dietro di noi ci sono dei team come la Red Bull, che è un'organizzazione enorme, con risorse considerevoli".

 "Quando risolveranno i loro problemi, loro andranno molto meglio di come stiano andando adesso" ha aggiunto.

Di recente, Felipe Massa aveva riconosciuto che la "differenza" di budget con la Ferrari si stesse facendo sentire. Ma che, comunque, il terzo posto assoluto nei Costruttori non fosse un disastro.

Anche Claire Williams non reputa quest'inizio di stagione disastroso: "Non c'è nulla di cui vergognarsi per un terzo posto" ha dichiarato. E ha voluto spendere qualche parola anche sulle differenze di budget tra team: "Ho sempre detto che la questione è tutta sul lavorare più duramente e in maniera più intelligente degli altri. La Ferrari e la McLaren hanno sempre avuto budget più grandi di noi, ma abbiamo anche vinto sedici mondiali contro di loro".

"Ho sentito che la Ferrari investirà altri 100 milioni nel loro sviluppo: e quello è il nostro intero budget! A essere onesta" ha continuato la Williams "Mi piacerebbe molto vincere contro di loro con un terzo delle loro disponibilità economiche".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.