Tronchetti Provera: "Se un team va male, inizia a dare la colpa al fornitore di gomme"

di 30 maggio 2014, 14:00 Condividi
Tronchetti Provera:

Ci sono voluti vent'anni per la Pirelli, per prendere la decisione di rientrare in Formula Uno come fornitore unico di pneumatici. Così ha detto Marco Tronchetti Provera, presidente della Pirelli: "Siamo rimasti lontani dalla F1 per vent'anni, a causa dei costi. Bernie Ecclestone ha continuato a chiedere alla Pirelli di tornare, e la mia risposta è sempre stata: se ci pagate, noi torneremo".

"A essere onesti, solo nel 2010 ci siamo resi conto che il fornitore unico di gomme fosse una soluzione che poteva pagare. Quindi ci abbiamo provato e abbiamo ottenuto il contratto". Quest'anno, sembra andare tutto abbastanza bene, senza troppe controversie, rispetto agli altri anni.

Il presidente della Pirelli è sempre stato al corrente di tutti i commenti negativi, specie quelli dei piloti di F1: "Noi sostanzialmente ascoltiamo qualsiasi tipo di critica. Il nostro obiettivo per quest'anno, con l'introduzione dei motori turbo, era la sicurezza. È più facile fornire gomme a pochi team, che a un'intera griglia di partenza, perché poi, appena un team non riesce ad andare come vorrebbe, non sapendo chi accusare, inizia a dare la colpa al fornitore di gomme".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.