Tost difende Verstappen sull'ordine non rispettato a Singapore

di 21 settembre 2015, 15:00 Condividi
Tost difende Verstappen sull'ordine non rispettato a Singapore

Franz Tost, team principal Toro Rosso, ha chiuso il caso del team order non rispettato da Max Verstappen durante il Gran Premio di Singapore. Al giovane diciassettenne era stato chiesto di lasciare spazio, nelle ultime battute di gara, a Carlos Sainz (in quel momento su gomme più fresche) in modo da permettergli di lottare con Sergio Perez per la settima posizione.

Max Verstappen, dal canto suo, proveniva da una gara in rimonta dopo essere partito con un giro di ritardo per un problema in partenza e aver recuperato il gruppo grazie alle due safety car, e alla richiesta via radio ha risposto con un secco "No!", mantenendo la sua posizione davanti al compagno di squadra.

Nonostante Sainz non abbia digerito di buon grado il comportamento del compagno, Tost a fine gara ha difeso la scelta di Verstappen, sollevando l'olandese da un piccolo caso all'interno della Toro Rosso.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.