Andrea Ettori

CAMONJENSON #DreamsComeTrue grazie a Pirelli

di 06 settembre 2016, 10:00 Condividi
#DreamsComeTrue grazie a Pirelli

C'è un famoso detto che dice: "il treno va preso quando passa" ed è quello che ho fatto in questo week-end. Grazie a Pirelli ho avuto la possibilità di poter assistere da una posizione molto privilegiata, quasi da "addetto ai lavori" al Gp d'Italia a Monza nelle giornate del sabato e domenica.

Una grande opportunità che per un semplice appassionato com'è chi vi scrive era da cogliere subito senza pensarci. Voi cosa avreste fatto? Per chi non ha la possibilità di vivere la F1 al suo interno è qualcosa di eccezionale, quasi mistico.

Non esagero con le parole, perché quello che ho visto con i miei occhi e che in breve andrò a raccontarvi è qualcosa che non si vede sempre dalla televisione. Venerdì in quel di Milano ho visitato la fabbrica, con la possibilità di poter assistere alle prove che Pirelli compie con i propri pneumatici in ottica stradale e sportiva.

Un lavoro incredibile e quasi inimmaginabile, che mi ha permesso di capire, ovviamente nel mio piccolo, quanto lavoro c'è nella progettazione, sviluppo e rilascio di un pneumatico.

Il sabato è stato come toccare il cielo con un dito. Il Paddock Club, splendido anche nelle sue contraddizioni ed esagerazioni che ti fa vivere davvero da privilegiato un week-end di F1. L'incontro con Mario Isola, Roberto Boccafogli e Valtteri Bottas, gentilissimi nel relazionarsi con noi per qualsiasi cosa.

L'intervista che insieme ai miei compagni d'avventura, Marco Asfalto e Beppe Magni, abbiamo fatto al gran capo di Pirelli Motorsport, Paul Hembery. Domande dirette, senza giri di parole e risposte esaustive ma soprattutto sincere di una persona che in quei minuti ha interagito faccia a faccia insieme a noi con il massimo rispetto e trasparenza.

E poi il momento topico, quello che mi ha mandato in un vero e proprio stato confusionale, cioè l'incontro con il mio idolo di una vita, sportivamente parlando, Jenson Button. Un momento fantastico arrivato grazie alla disponibilità del team Mclaren e ai ragazzi della Pirelli che mi hanno accompagnato. Una giornata difficile da dimenticare, tenendo conto dell'annuncio fatto dallo stesso Button in ottica 2017.

La domenica abbiamo assistito alla gara con il massimo dei comfort, dalla possibilità di andare in tribuna Ascari a quella di viverla nella splendida Hospitality Pirelli. Raccontare il Gp attraverso i social è stata una bellissima esperienza e il risultato finale è stato molto buono. I contatti che abbiamo ricevuto sono stati davvero tanti, segno di un lavoro eseguito nel migliore dei modi.

Grazie a Pirelli per avermi permesso di assistere a questo evento come mai avrei potuto fare, e per quello che mi ha insegnato da semplice appassionato.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.