SUPERCROSS Tomac sbanca Daytona, passo falso per Roczen

Il tedesco cade in partenza ed è ottavo, seconda posizione per Webb
Supercross | Tomac sbanca Daytona, passo falso per Roczen
di 10 Marzo 2019, 08:23

Per la terza volta nella sua carriera, Eli Tomac è riuscito a conquistare il Supercross di Daytona. Una prova di forza molto solida da parte del pilota Kawasaki, che ha preceduto le KTM di Cooper Webb e Marvin Musquin su una pista che anche quest'anno è stata curata da Ricky Carmichael. Tracciato piuttosto lungo, con superfici diverse tra terra e sabbia, che ha provocato una grande selezione tra i piloti e soprattutto è costato un grande passo falso a Ken Roczen.

Il pilota tedesco è caduto nel corso del primo giro e dall'ultima posizione ha recuperato solo fino all'ottava, perdendo punti importanti per il campionato. Il pilota della Honda veniva accreditato di un'ottima condizione fisica, dopo l'influenza che lo aveva afflitto nelle ultime settimane, ma anche questa volta non è riuscito a conquistare la vittoria e anzi ha subito un pesante scivolone che lo ha retrocesso al quarto posto in classifica generale.

Tomac ha corso una gara impeccabile, lasciando sfogare Blake Baggett nei primi giri per poi prendersi il comando. Una volta passato in prima posizione ha accumulato vantaggio, lasciando le KTM a lottare tra di loro. Il vantaggio tra le moto arancioni pareva essere appannaggio di Musquin, ma il francese è uscito di pista e ha lasciato spegnere la moto pochi secondi dopo; ne ha beneficiato Webb, che nel finale ha controllato la rimonta del compagno di squadra (il quale ha rischiato anche di cadere all'ultimo giro) portando a casa punti pesanti in una serata tutto sommato incolore. Baggett ha perso invece colpi nella seconda metà di gara, chiudendo comunque quarto e mettendosi in mostra per l'aggressività con cui ha cercato a resistere a Tomac nelle prime battute.

Quinto al traguardo Joey Savatgy sulla seconda Kawasaki, che negli ultimi giri è uscito vincitore dal duello con Zach Osborne, finalmente capace di mettere in cascina un buon risultato dopo le pesanti cadute in cui è incappato dal suo ritorno in gara ad Arlington. Settimo Justin Hill, che in questa occasione è riuscito a precedere Chad Reed nel confronto in casa Suzuki; l'australiano ha chiuso decimo alle spalle di Roczen e Justin Brayton, vincitore a Daytona l'anno scorso ma decisamente in ombra la scorsa notte.

Da segnalare il 12° posto di Shane McElrath, proveniente dalla 250cc Costa Ovest e al debutto in sella alla terza KTM 450cc ufficiale, davanti alla seconda Honda ufficiale di Cole Seely. Brutta caduta e ritiro per Aaron Plessinger, che si è fermato a bordopista con il piede destro dolorante. 

La classifica generale dopo Daytona vede Webb sempre al comando con 222 punti, 19 in più rispetto alla coppia Tomac-Musquin mentre Roczen è ora quarto a -21. KTM perde qualche punto rispetto a Kawasaki tra i costruttori, ma il vantaggio è comunque di 31 lunghezze.

L'appuntamento per il prossimo sabato è con la gara di Indianapolis.

Classifica di gara
Classifica di campionato

Immagine copertina: supercrosslive.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.