SUPERCROSS Atlanta nel segno di Anderson

Sul podio anche Musquin e Tomac, bene Brayton e Craig
Supercross | Atlanta nel segno di Anderson
di 04 marzo 2018, 15:49

Jason Anderson ha vinto il nono round del Supercross USA, che si è corso nella notte italiana ad Atlanta con il format della "Triple Crown". Un successo forse decisivo per il pilota della Husqvarna, che al giro di boa della stagione inizia ad intravedere la reale possibilità di conquistare il titolo. Sul podio sono saliti anche Marvin Musquin, pilota ufficiale, KTM ed Eli Tomac con la sua Kawasaki.

I tre Main Event sono stati vinti rispettivamente da Justin Brayton (quarto nella overall), Jason Anderson e Marvin Musquin. Il pilota del team Smartop/Bullfrog Spas ha confermato di essere in un ottimo stato di forma e in sella ad una Honda non ufficiale ha lottato per il podio, portando a casa diciannove punti importanti per la sua classifica. Ovviamente molto bene anche Anderson, che con la vittoria del secondo Main Even e con la regolarità negli altri due ha conquistato la vittoria. Anderson ormai non è più una sorpresa, ma il vero protagonista di questo Supercross 2018.

Quarto secondo posto consecutivo per Marvin Musquin, ormai completamente recuperato dai problemi fisici di qualche gara fa e vincitore del terzo Main Event della serata. Il francese è probabilmente l'avversario più accreditato per Anderson nella lotta al titolo, tenendo conto che è anche il primo inseguitore del pilota dell'Husqvarna in classifica.

Tomac invece è il grande deluso di questo week-end di Atlanta. Il pilota della Kawasaki doveva vincere per continuare la già complicata rincorsa ad Anderson in classifica. Nei tre Main Event però Tomac non ha mai dato la sensazione di essere competitivo per la vittoria come in altre occasioni. Soprattutto le partenze ne hanno condizionato il ritmo nelle prime fasi delle gare, non permettendogli di lottare per il primo posto. Ottima prova per Christian Craig, sostituto nel team Honda HRC di Cole Seely, che ha ottenuto un positivo quinto posto finale. Autore anche di due holeshot, Craig non è poi riuscito a tenere il ritmo dei migliori per lottare per la vittoria nonostante sia rimasto in testa per diversi minuti nel primo e nel terzo Main Event. A Daytona, la prossima settimana, un'altra prova convincente potrebbe consentirgli di restare nel team ufficiale sino a fine stagione.

Gara da dimenticare per Justin Hill: dopo l'ottima prova di Tampa e il secondo tempo nelle qualifiche, il campione in carica della 250 Costa Ovest ha pagato una brutta partenza e una caduta nel secondo Main Event che ne hanno condizionato il risultato finale.

In classifica Anderson allunga su Musquin a 207 punti contro i 165 del francese della KTM. Terzo posto per Baggett, settimo nella overall di Atlanta e vittima di una caduta nell'ultimo Main Event. Tomac sale al quinto posto in classifica staccato di 60 punti da Anderson.

Prossimo appuntamento con il Supercross a Daytona, tra una settimana.

Immagine copertina: twitter.com/SupercrossLIVE

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.