Stefano Domenicali: "Se avessi avuto Schumi tra il 2008 e il 2013..."

di 22 maggio 2014, 17:35 Condividi
Stefano Domenicali:

In un'interessante intervista rilasciata a Leo Turrini, Stefano Domenicali, oltre a parlare delle telefonate ricevute da Vettel, Raikkonen e Alonso, in seguito alle sue dimissioni, parla anche di Michael Schumacher. Con un'osservazione che darà adito a molte dietrologie, discussioni, fiumi di "se" e "ma" tra gli appassionati di F1 e i tifosi della Ferrari. Tuttavia, questa dichiarazione a noi colpisce perché è stata fatta nella prima intervista dopo le dimissioni dalla Ferrari.

«Della salute di Schumi so quello che sapete tutti. Aspetto buone notizie che non arrivano, purtroppo. A volte penso che tra il 2008 e il 2013, se avessi avuto lui sulla Rossa, almeno un titolo lo avrei vinto».

Ovviamente, Domenicali ha chiarito che:

«Alonso meritava di laurearsi campione sia nel 2010 che nel 2012...».

Che qualche tifoso attento si fosse accorto che il tedesco avesse ancora qualcosa da dire in Ferrari, correndo ancora e andando oltre la stagione 2006, era cosa piuttosto nota. E forse, questi tifosi attenti, non erano gli unici a pensare che Schumi potesse ancora togliersi qualche soddisfazione in Ferrari. Ma come tutti ben sappiamo, il passato è il passato e indietro non si torna.

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Monica
    #1 Monica 23 maggio, 2014, 11:11

    Caro Domenicali,
    Che tristezza vederti ammettere questa ovvietà solo ora che sei stato " costretto" a lasciare la Ferrari. Negli anni post Schumacher, anzi, nell'era Alonso, sembrava che il nome di Schumacher quasi vi infastidisse. Sembrava aveste dimenticato tutto il successo regalato alla Ferrari dal grande campione, forse per non far dispiacere Alonso, il quale, per non avere un crollo psicologico, deve sempre sentirsi dire che è il migliore, anche se non lo è. Non a caso Montezemolo , proprio ieri, ha ribadito che Alonso è il migliore pilota del mondo, casomai qualcuno, vedendo i risultati, l'avesse dimenticato!
    Schumacher è stato sacrificato per favorire Massa, la cui presenza in Ferrari sarebbe servita a vendere più auto in Brasile, ma poi lo stesso Massa è stato penalizzato in favore di Alonso. Non ho mai pensato che Massa fosse un grande campione, ma non è nemmeno il disastro che abbiamo visto in questi anni. Perchè Massa, ai tempi di Schumi, riusciva, a volte, a fare gli stessi tempi ? Io credo che la risposta possa essere trovata in quello spirito di unione che c'era allora e che evidentemente portava a condividere assetti e strategie. Proprio ieri Raikkonen ha avuto un altro guasto, ma perchè queste noie tecniche non capitano mai ad Alonso?
    Caro Domenicali, non mi fai pena, hai difeso anche tu a spada tratta Alonso in questi anni, hai fatto parte di quel "complotto" che ci ha tolto la possibilità di " godere" ancora di Schumacher e che ci ha regalato "l'incubo " Alonso . Sono contenta che Alonso ha perso due mondiali e spero che la Ferrari ritorni vincente o con Raikkonen ( ma dubito perchè la Ferrari non vuole!) o non appena Alonso andrà via ( per far spazio a Vettel!). Monica.

    Reply this comment

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.