Simona de Silvestro: "Sono solo... Un pilota"

di 19 maggio 2014, 16:25 Condividi
Simona de Silvestro:

Simona de Silvestro non vuole che il suo futuro, e il suo eventuale ruolo, in Formula Uno venga giudicato semplicemente per il fatto che è una donna. La giovane svizzera, ex-pilota di IndyCar, vuole essere presa in considerazione unicamente per il suo talento, che ha già potuto mettere in mostra, mettendosi alla guida di una Sauber C31.

"I servizi fotografici per i giornali o le foto di moda non sono nel mio stile" ha ammesso la De Silvestro "La F1 è molto selettiva ed esigente. Quello che sto cercando di fare è dimostrare che, pur essendo una donna in uno sport per soli uomini, posso essere molto competitiva". "Penso di essermi guadagnata così il rispetto, alla fine conta solo mettersi il casco e scendere in pista. Non credo comunque che questa opportunità mi sia data, solo perché sono una ragazza. Non è per questo che voglio essere notata. Sono solo... Un pilota".

Eppure, nel pensiero comune ancora conta il fatto di essere donne - più deboli, con meno forza fisica, per non parlare del fastidioso adagio "donna al volante, pericolo costante" che ancora viene tirato in mezzo quando si parla di un'eventuale donna in F1. "È vero, è comunque un rischio. Se non si è competitive, ciò può distruggere le possibilità delle altre ragazze che vogliono arrivare in F1 - e ci vorrebbero altri 25 anni prima che una si possa avvicinare a una monoposto, chi lo sa".

"Se vuoi arrivare a correrci, bisogna essere veloci, a prescindere che tu sia un ragazzo o una ragazza. Questo è su cui bisogna essere valutati - è il mio obiettivo. Ho sempre voluto essere competitiva e questo è il motivo per cui la gente mi sostiene".

"Devi sacrificarti molto" ha aggiunto "Oggi come oggi, essere un'atleta vuol dire giocarsi il tutto per tutto - e specialmente nel motorsport, hai una sola occasione per farlo. Sarebbe deludente per me non arrivare in F1. La strada è ancora molto lunga e tutti sognano di arrivare in F1, ma voglio avere la possibilità di arrivarci per davvero".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.