SBK GP Portogallo: a Rea va gara-1, podio completato da Melandri e van der Mark

Il pilota Kawasaki va al comando alla partenza e non lo molla più fino alla bandiera a scacchi
SBK | GP Portogallo: a Rea va gara-1, podio completato da Melandri e van der Mark
di 15 settembre 2018, 15:32

Nonostante la mancata pole position, tutto è andato secondo i piani per Jonathan Rea e il team Kawasaki. Il nordirlandese ha ottenuto un altro successo nella prima manche del GP del Portogallo, risultato che lo proietta ancora di più verso il tanto atteso quarto titolo mondiale. Non è stato un dominio totale, visto che nei primi giri Melandri prima e Savadori poi hanno provato a rallentare il suo ritmo ma senza successo. Giornata totalmente rovinata per il team Aprilia Milwaukee, col poleman Laverty steso da Forés dopo pochi secondi e Savadori caduto durante la lotta per il secondo posto. Grandiosa la rimonta di Chaz Davies, da 14° a quarto (e in pole position per domani).

LA CRONACA

Le temperature si alzano sensibilmente in vista della gara e le nuvole minacciose della Superpole spariscono definitivamente.

Tutta la prima fila scatta bene allo spegnimento dei semafori, con Melandri che s’infila per primo in curva 1 ma sporge il fianco a Rea, che incrocia la traiettoria alla curva 2 portandosi già al comando. In curva 3 finisce la gara del poleman Laverty: sceso al quarto posto dietro al compagno di squadra, viene speronato dalla Ducati di Forés che arriva totalmente scomposta in frenata, costringendo al ritiro entrambi i piloti. In questo primo giro Davies rimonta già nella top 6, lottando con Leon Camier nella parte centrale della pista.

I primi tre si dimostrano nettamente più veloci degli inseguitori, con la coppia italiana Melandri-Savadori che riesce a rimanere agganciata al leader inglese. Il forcing del campione del mondo però diventa sempre più pressante e lo svantaggio della Ducati #33, che comincia a diventare parecchio nervosa nei cambi di direzione, sale lentamente sopra il secondo. Dietro ai tre, van der Mark e Davies si sbarazzano di Sykes con facilità per il quarto e quinto posto, iniziando poi una lotta a distanza sul cronometro.

Con Rea definitivamente scappato, Savadori tenta più volte di passare Melandri che in staccata però si difende. L’Aprilia viceversa sembra ben più stabile della bicilindrica, ma a nove giri dal termine l’ex-campione della Superstock 1000 cade d’anteriore alla curva 1. Giornata totalmente buttata dalla Casa di Noale, che poteva davvero segnare un altro meritato podio. Più indietro, Rinaldi risale fino al nono posto superando Ramos.

Con le prime posizioni congelate, l’ultima battaglia la regalano Baz e Torres per un buon sesto posto, che va al francese. Ben più avanti, Rea va a vincere in scioltezza la prima manche del GP portoghese, portando a sei i suoi successi su questa pista. Van der Mark e Davies, in difficoltà con la spalla, mantengono le loro posizioni davanti a un deludente Sykes e alle spalle di Melandri.

Il gap di vantaggio di Rea in classifica sfora ora i cento punti, avendo Davies a -104 nella generale. Il gallese a sua volta sta tenendo salda la seconda posizione sugli avversari mentre Melandri, grazie al secondo posto di oggi, ha risuperato Lowes in campionato e domani tenterà il sorpasso anche su Tom Sykes.

Qui i risultati di gara-1 e la classifica.

Fonte immagine: worldsbk.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.