SBK | Eugene Laverty firma con BMW per il 2020

SBK
Eugene Laverty firma con BMW per il 2020

Si prospetta un team col suo ex-rivale Sykes, in attesa di conferma di 17 Agosto 2019, 12:45

Con un agosto privo di azione per il campionato Superbike, si lavora in vista del futuro tra i team. Il mercato piloti si è acceso prepotentemente con la notizia dell'addio di Álvaro Bautista alla Ducati, in direzione Honda presumibilmente, e adesso un altro scossone ha coinvolto un altro grosso marchio rientrato quest'anno: il team SMR BMW Motorrad ha annunciato l'arrivo di Eugene Laverty per il 2020, al posto del deludente Markus Reiterberger.

La promozione di Laverty in un team dotato di materiale ufficiale arriva dopo una stagione complicata: pochi i risultati di spessore, frutto anche di una moto privatissima affidatagli da GoEleven, e oltre questi c'è stata la tegola dell'infortunio ai polsi di Imola, che l'ha estromesso per buona parte del campionato. I flash del Laverty efficace però si sono visti, e potrà formare con Tom Sykes, suo ex-rivale nel 2013, una coppia di tutto rispetto.

MarcBongers, direttore di BMW Motorrad, ha dichiarato: "Con Eugene Laverty diamo il benvenuto a un pilota davvero esperto, qualcuno che conosce bene il team di Shaun Muir. Allo stesso tempo, vorremmo concedere un enorme grazie a Markus Reiterberger. È stato coinvolto a stretto contatto con lo sviluppo della versione da corsa della nuova RR sin dall'inizio, ed è stato determinante per il successo che abbiamo raggiunto. Faremo tutto il possibile, nelle gare rimanenti che affronteremo insieme nel team BMW Motorrad WorldSBK, per assicurarci di avere un finale di stagione soddisfacente con Markus".

Shaun Muir, patrón del team, ha dato il benvenuto all'irlandese: "Prima di tutto, dobbiamo ringraziare Markus Reiterberger per il suo comportamento e i suoi sforzi. Allo stesso tempo, sono entusiasta nel dare il benvenuto a Eugene Laverty nel team BMW Motorrad WorldSBK per il 2020, e anche di ridargli il benvenuto nel team SMR. Eugene si unisce al team e porta con sé un bagaglio d'esperienza. Siamo fortemente convinti che lui possa essere un serio contendente per il podio. Siamo fiduciosi sul fatto che, appena metterà le sue ruote in pista nei test pre-stagionali di Novembre, la moto sarà su un altro livello e penso che la combinazione tra la sua esperienza e la sua velocità possa essere un grosso aiuto per il progetto SBK".

In effetti, quello di Laverty è un ritorno nel team SMR, dopo averci corso nel biennio 2017-2018 con un'Aprilia RSV4, riportando tra l'altro la moto a podio nel secondo anno e segnando anche la pole position a Portimão. BMW è il terzo marchio per cui Laverty corre in forma ufficiale (dopo Yamaha e Aprilia), e il quarto per cui corre dopo questa breve esperienza in Ducati.

Fonte immagine: Twitter / SMR WorldSBK

Condividi