SBK BMW e SMR tornano insieme, Sykes e Reiterberger come titolari

All’EICMA la presentazione del team nel padiglione del marchio bavarese, questa volta con appoggio ufficiale
SBK | BMW e SMR tornano insieme, Sykes e Reiterberger come titolari
di 06 novembre 2018, 19:46

A Rho Fiera quest’oggi, alla 76a edizione dell’Esposizione Internazionale del Ciclo e del Motociclo, è stata presentata a fotografi e stampa la nuova BMW S1000RR, il modello da strada che farà da "manichino" di partenza per quella che sarà la versione su pista, partecipante al campionato Superbike. Il marchio bavarese ha scoperto finalmente le sue carte a pochi giorni dai primi test del campionato, rivelando ufficialmente la collaborazione con la squadra di Shaun Muir oltre ai nuovi piloti. Come da rumor, Tom Sykes ha accettato la nuova avventura dopo il titolo e le vittorie in Kawasaki mentre Markus Reiterberger, ultimo campione europeo della Superstock 1000, farà nuovamente il salto di categoria restando in sella alla moto tedesca, con cui ha corso il campionato Stock 2018 e con cui ha già corso in SBK un paio di stagioni fa.

Quella tra l’attuale Milwaukee Racing e la BMW non è una collaborazione nuova: allo sbarco nel campionato mondiale dopo anni di BSB, Shaun Muir si è affidato proprio alle vecchie S1000RR per la stagione 2016 scegliendo Joshua Brookes e Karel Abraham come piloti titolari; una stagione avara di soddisfazioni, con un settimo posto come miglior risultato (Brookes in gara-2 al Lausitzring) e un 14° e un 18° posto nella generale per i due piloti.

Queste le parole del campione del mondo 2013, Tom Sykes: “Sono entusiasta di unirmi al progetto BMW nel campionato mondiale Superbike. Credo che il rapporto tra BMW e Shaun Muir Racing rappresenti una grande opportunità, inoltre condividiamo gli stessi obiettivi. Non vedo l’ora di iniziare a preparare i test pre-stagionali, dove avrò un piccolo assaggio della BMW S1000RR ed inizierò questa nuova e stimolante avventura”.

L’ha seguito a ruota Markus Reiterberger: “Sono molto felice di restare con la famiglia BMW e di correre in un team di grande esperienza. Inoltre non vedo l’ora di lavorare con il mio nuovo compagno di squadra Tom Sykes. Ho moltissimo rispetto per lui, è stato già campione del mondo ed è stato uno dei migliori per anni. Comunque dobbiamo andare cauti e non avere aspettative troppo alte. Abbiamo una nuova moto e una nuova squadra. Dobbiamo provare a migliorare costantemente e preparandoci bene per l’avvio di stagione. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida e sono ottimista. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto e dato questa nuova opportunità nel mondiale Superbike”.

Non sono solo i piloti a volare basso, capendo che il 2019 sarà un’annata di transizione per la neonata di casa BMW. Qui le parole di Muir in risposta a un’intervista sul sito WorldSBK.com: “Abbiamo lavorato duramente per alcuni mesi da quando abbiamo deciso, in primo luogo, di passare a BMW Motorrad. Abbiamo deciso di non annunciare nulla fino a oggi, alla presentazione della moto, e questa era la prima notizia bomba della giornata. Il fatto che abbiamo firmato con Tom Sykes e Markus Reiterberger è un grande passo avanti per il team. Su Markus, lui ha debuttato nel campionato nel 2016 facendo un buon anno ma rimediando un brutto infortunio che l’ha messo fuori gioco, ha fatto un passo indietro per riguadagnare confidenza e così ha vinto il titolo Superstock 1000; è stato quasi naturale metterlo sotto contratto. Se l’è meritato e penso che vedremo grandi cose da lui. Abbiamo un buon piano da seguire, un accordo di tre anni con BMW, abbiamo seguito attentamente gli step della moto fino a oggi ed è già ampiamente collaudata, specialmente con Markus, quindi sia lui che Tom saliranno in moto un paio di settimane prima di Natale e penso sia già un buon passo avanti; sarà solo un riscaldamento in vista di gennaio quando scenderemo in pista con tutti i team, e a quel punto questa moto sarà già una vera Superbike."

Fonte immagine: worldsbk.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.