Niki Lauda conferma il rifiuto della deroga ai motori Renault

di 03 marzo 2014, 09:19
Niki Lauda conferma il rifiuto della deroga ai motori Renault

Il Presidente del team Mercedes, Niki Lauda, ha confermato che i costruttori di motori rivali alla Renault (Mercedes e Ferrari) si sono opposti alla richiesta della casa francese di posticipare l'omologazione e il congelamento del proprio motore V6 turbo.

La Renault ha voluto mascherare questa deroga, dicendo che avrebbe fornito le informazioni base, mentre per altre parti e componenti avrebbe dovuto attendere il via libera dai team che li avrebbero provati e riprovati. La deroga è stata chiesta comunque ed è stata discussa dallo F1 Strategy Group lo scorso venerdì, ed è stata esclusa.

Quindi è stata respinta definitivamente la deroga della Renault? Niki Lauda ha risposto: "Esattamente. Ci sono delle regole e tutti devono rispettarle. È la scelta giusta escludere una deroga".

A proposito del potenziale dei team e di come si classificheranno nelle prime gare del 2014, Lauda ha detto che "lo scopriremo solo a Melbourne. E dopo Melbourne, ciascuna gara successiva porterà nuove sorprese. Ovviamente, però, il titolo mondiale rimane il nostro obiettivo".

 

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.