Nico Rosberg all'attacco delle critiche

Nico Rosberg all'attacco delle critiche

di 10 Aprile 2014, 10:58

Oltre ad aver dimostrato una bella crescita come pilota, il tedesco Nico Rosberg si sta distinguendo anche per la verve con cui respinge le critiche dei giornalisti, e per le sue risposte vivaci ad alcune domande poco intelligenti, poste tra l'altro da alcuni giornalisti italiani qualche giorno fa in Bahrain.  In una F1 sempre più automatizzata, dove ci si lamenta che i piloti sono fantocci in mano agli sponsor e ai team, dove le risposte a volte sembrano scontate e prive di personalità, strappa un sorriso e un senso di soddisfazione vedere che c'è ancora qualcuno che si distingue per una risposta con pochi peli sulla lingua.

Il pilota della Mercedes si è sentito orgoglioso di mettere a tacere le critiche verso una F1 noiosa, anche solo con il duello che ha avuto in pista con il compagno Lewis Hamilton durante il Gran Premio del Bahrain. Duello che alcuni media hanno supposto malignamente fosse stato fermato, o che fosse stato semplicemente "orchestrato" dal muretto Mercedes.

"Ho notato come la gara in Bahrain sia stata poi criticata e accolta in maniera positiva, ed è veramente soddisfacente, perché io a questo sport tengo veramente tanto" ha commentato. "Trovo che le critiche fatte ai nuovi regolamenti siano molto ingiuste, perché reputo che sia troppo preso giudicare queste nuove regole. Sfortunatamente, però, queste voci si sono fatte sempre più forti".

"Dentro di me non c'è stato modo migliore di zittirle, se non facendo la gara che ho fatto in Bahrain. Per quanto fossi deluso dal risultato, questa delusione è stata rimpiazzata da una voglia di riscatto nel prossimo Gran Premio della Cina. E mi sono comunque sentito felice di aver contribuito a rendere più bella la gara".

Condividi