NASCAR Spoiler irregolare, Harvick "squalificato"

Il team #4 perde il posto conquistato per Homestead. Ufficiale il passaggio di Truex al JGR
NASCAR | Spoiler irregolare, Harvick
di 07 novembre 2018, 18:45

La notizia bomba è arrivata nel pomeriggio di oggi: dopo le analisi approfondite al R&D Center di Charlotte, dove dopo ogni gara vengono portate l'auto del primo, del secondo e altre a scelta, la vettura del vincitore di domenica in Texas Kevin Harvick è risultata irregolare. Il team #4 non perde il successo per quanto riguarda le statistiche ufficiali, ma tutti i benefici che comporta sì, dunque la vittoria non è più utilizzabile ai fini della qualificazione al round successivo dei playoff, ovvero l'atto finale di Miami-Homestead. E' la seconda occasione quest'anno in cui la vettura di Harvick è risultata irregolare dato che a inizio stagione a Las Vegas ci fu il cosiddetto "windowgate".

A risultare irregolare è stato lo spoiler posteriore che, secondo la sezione 20.4.12. del regolamento, "deve essere utilizzato esattamente come fornito dal costruttore e non modificato". Il caso simile che viene in mente è quello di Chase Elliott dello scorso anno a Chicago, quando i meccanici furono pizzicati nel modificare lo spoiler in pit lane dopo i controlli tecnici e prima del via. E si sospetta dunque che anche lo spoiler di Harvick sia stato modificato in questa fase oppure durante le soste, perché altrimenti sarebbe abbastanza grave se i commissari non si fossero accorti dell'irregolarità prima della gara. Ma visto che domenica hanno penalizzato ingiustamente Jimmie Johnson per aver fallito le ispezioni solo due volte, anziché tre, non sarebbe un fatto assurdo. 

Lo Stewart-Haas Racing ha già comunicato che non presenterà appello e dunque la penalità è ufficiale: come detto la vittoria non è spendibile per i playoff, ma a questo si aggiungono 40 punti di penalità (Harvick aveva fatto bottino pieno in Texas grazie anche alle due stage, quindi il saldo netto è di soli 20 punti guadagnati anziché 60) e infine sia il crew chief Rodney Childers, sia il car chief Robert Smith sono stati squalificati per due gare, dunque in caso di qualifica Harvick non potrà contare su due figure chiave del suo team a Miami. Lo SHR ha annunciato che Tony Gibson, crew chief di Kurt Busch fino all'anno scorso prima di assumere un ruolo manageriale nel team, farà le veci di Childers.

Già perché Harvick, nonostante questa enorme penalità, è ancora in corsa per essere tra i "fantastici 4" di Homestead. I 40 punti di penalità lo retrocedono al quarto posto della classifica con tre punti di margine sul taglio, mentre Kyle Busch e Martin Truex Jr. avanzano di una posizione con Logano che torna ad essere l'unico automaticamente qualificato per Homestead. Per i piloti che inseguono ora il compito sembra più facile, dato che non sono più obbligati a vincere per qualificarsi, ma dovranno pur sempre fare i conti con un Harvick che in carriera ha vinto a Phoenix addirittura nove volte (record), di cui l'ultima in primavera.

A questa penalità si aggiungono quelle comminate alle altre due vetture esaminate al R&D Center, quella di Ryan Blaney, secondo in Texas, e di Erik Jones, quarto. Per entrambi la violazione riguarda aspetti aerodinamici dei pannelli della vettura e la penalità è di 20 punti con sospensione solo del car chief. Dopo queste decurtazioni Blaney rimane al momento 9° in classifica generale mentre Jones perde due posizioni e scivola al 15° posto appaiato con Austin Dillon.

Nell'altra notizia della giornata il Joe Gibbs Racing ha ufficializzato quello che era scontato da molti mesi: Martin Truex Jr. sarà alla guida della vettura #19 per il prossimo anno. Fin dall'annuncio della chiusura del Furniture Row, il team con cui Truex è campione in carica, era noto che Martin e il suo crew chief Cole Pearn avrebbero proseguito la carriera e che la meta sarebbe stata il JGR. E di fronte a piloti come Kyle Busch, Denny Hamlin ed Erik Jones era chiaro a tutti che la vittima sacrificale sarebbe stata Daniel Suarez, come è stato effettivamente confermato oggi. Può dunque partire la seconda parte del mercato invernale che, secondo le fonti più affidabili, vedrà un grande domino: Truex prende il posto al JGR di Suarez, il quale sembra destinato al sedile della #41 dello SHR al posto di Kurt Busch, dato in partenza verso la #1 del Team Ganassi, su cui è già sicuro che non ci sarà più Jamie McMurray.

Qui potete leggere i comunicati ufficiali riguardanti Harvick e Truex.

Immagine: Nigel Kinrade Photography per nascar.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.