MXGP Grande vittoria di Paulin in Olanda, Cairoli 4°

Nel Supercross, Tomac vince e sorpassa Dungey
MXGP | Grande vittoria di Paulin in Olanda, Cairoli 4°
di 26 aprile 2017, 19:00

Grandi sorprese in MXGP nel GP d'Europa disputato sulla sabbia di Valkenswaard. Nonostante il dominio nella gara di qualifica e nella seconda manche di Antonio Cairoli, la vittoria del GP è andata a Gautier Paulin. Il pilota della Husqvarna del team di Kimi Raikkonen ha sorpreso tutti nella prima manche andando a vincere, e grazie al secondo posto in quella successiva è riuscito a portare a casa una splendida vittoria assoluta che lo proietta in terza posizione nel mondiale.

Sul podio con lui sono saliti un ritrovato Jeffrey Herlings, autore di una seconda manche fatta di numeri e rischi pazzeschi in pista, e Jeremy Van Horebeek con la Yamaha. Occasione sprecata per Cairoli, che ha dato ancora una volta la dimostrazione di essere in splendida forma. In gara 1 un contatto con Arnaud Tonus ha costretto l'italiano alla rimonta che però si è fermata al nono posto. Grazie alla vittoria in gara 2 Cairoli ha agguantato la quarta posizione nella generale, che gli permette di accorciare le distanze in classifica dal leader Tim Gajser, quinto e mai sembrato a suo agio nel week-end olandese.

Prossimo appuntamento il 7 Maggio, per il GP di Lettonia.

Grande spettacolo a Salt Lake City per la terzultima prova del campionato di Supercross USA. Dopo un inseguimento durato 15 gare, Eli Tomac ha superato in classifica il campione in carica della KTM Ryan Dungey. Una gara partita bene per il numero 1, che dopo poche curve dalla partenza si è portato subito davanti a tutti mentre il suo rivale della Kawasaki a causa di un errore è stato subito costretto a rimontare dalle retrovie.

Una rimonta incredibile, tenendo conto del layout della pista ma soprattutto dei tanti piloti superati in così pochi giri. Un Tomac che dopo aver passato Anderson al 13° giro ha letteralmente "mangiato" la terra per recuperare il gap su Dungey. Pochi giri dopo il numero 3 è riuscito a raggiungere il pilota della KTM e, dopo diversi tentativi, a superarlo, andandosi a prendere una vittoria fantastica.

Una sconfitta che per Dungey ha quasi il sapore della "resa", nonostante i punti in classifica di ritardo da Tomac siano solamente tre e le gare ancora due. Per il campione in carica sarà fondamentale ricevere l'aiuto del compagno di team Musquin per togliere punti ad un Tomac che sembra essere imbattibile. In terza posizione un ottimo Anderson con la Husqvarna.

Questo sabato si svolgerà il penultimo atto della stagione, a East Rutherford.

Immagine copertina: mxgp.com

 

Condividi