MXGP | Lupino, Monticelli e Forato in maglia azzurra al Motocross delle Nazioni

MXGP
Lupino, Monticelli e Forato in maglia azzurra al Motocross delle Nazioni

Pochi minuti fa, Thomas Traversini ha diramato la squadra che correrà ad Assen di 27 Agosto 2019, 11:39

Non è stata una stagione facile per l'Italia del motocross. Antonio Cairoli, punta di diamante del tassello azzurro da ormai 15 anni, si è infortunato nel Gran Premio di Lettonia abbandonando ogni possibilità di vincere il suo decimo titolo in questo 2019 ma anche i suoi connazionali sono incappati in sventure varie. I tanti infortuni che hanno segnato i nostri piloti si rifletteranno sulla formazione che ci rappresenterà al Motocross delle Nazioni di Assen il prossimo 29 settembre.

Thomas Traversini, ex pilota e CT della nazionale azzurra, ha deciso di puntare su Ivo Monticelli per la MXGP, su Alessandro Lupino per la Open e su Alberto Forato per la MX2. Scelte tanto oculate quanto obbligate, poiché gli unici altri papabili per un posto da titolare sono infortunati: già detto di Cairoli, bisogna ricordare infatti che anche Michele Cervellin è fermo ai box a causa del polso fratturato a fine giugno in una prova di campionato italiano alla Malpensa.

Del resto, nemmeno i convocati se la passano troppo bene. Lupino ha visto compromessa la sua stagione in Russia, a causa di una caduta in gara-1 che gli ha provocato fratture multiple sul durissimo terreno di Orlyonok; tornato solo a Loket, sta cercando di riprendere il giusto ritmo con le gare. L'infortunio di Monticelli, dimostratosi molto veloce sui fondi sabbiosi come quello di Assen, è invece più recente ma meno grave: al via della prima manche di Imola, il pilota del team Standing Construct KTM è caduto riportando una commozione cerebrale che gli ha impedito di gareggiare anche lo scorso weekend in Svezia.

Ottima invece la stagione di Forato, terzo nella classifica finale dell'europeo 250cc a undici punti dal titolo, con cinque vittorie di manche. Il bellunese gareggia con una Husqvarna gestita dal team di Corrado Maddii e quest'anno ha debuttato anche nel mondiale MX2 in Olanda, cogliendo un buon settimo posto in gara-2 sul difficile tracciato di Valkenswaard.

Per Lupino sarà il settimo Nazioni della carriera, per Monticelli il secondo mentre il 19enne Forato sarà al debutto assoluto. Nel Gran Premio delle Nazioni l'Italia è reduce da una cocente delusione, poiché il secondo posto ottenuto nel 2018 a Red Bud è stato vanificato da una squalifica per un campione di benzina non conforme ritrovato sulla moto di Cervellin.

Ecco le dichiarazioni del CT Traversini: “In Olanda daremo il massimo su un tracciato tecnico e dal fondo sabbioso. I ragazzi hanno dimostrato grande entusiasmo e sono certo che sia in qualifica che in gara correranno con grinta e determinazione. Ritengo Olanda e Francia le squadre favorite e il nostro obiettivo sarà quello di lottare con le formazioni migliori. Lupino e Monticelli quest’anno hanno fatto vedere di poter entrare nella top 10 della MXGP mentre Forato è stato in lizza fino all’ultimo per la vittoria dell’Europeo 250, un campionato di alto livello”.

Immagine copertina: federmoto.it


Condividi