MXGP | GP Asia: Gajser forza otto a Semarang

MXGP
GP Asia: Gajser forza otto a Semarang

Un'altra doppietta per lo sloveno. Lotta in casa Yamaha per il secondo posto di 14 Luglio 2019, 13:41

Non c'è nulla da fare contro Tim Gajser, monarca assoluto della MXGP dopo l'infortunio dei piloti KTM. A Semarang, secondo e conclusivo round della tournée indonesiana, lo sloveno della Honda ha lasciato giusto qualche metro a Jeremy Seewer in gara-2 ma per il resto ha dominato dal primo all'ultimo giro in entrambe le manche. Vittoria stagionale numero otto per Gajser, la settima consecutiva e la 23esima in carriera: al pari di Clément Desalle, ora "Tiga" è il quarto pilota più vincente tra quelli in attività.

La lotta per il secondo posto, tanto in questo Gran Premio d'Asia quanto nella classifica di campionato, ha coinvolto e continua a coinvolgere le Yamaha. Con un secondo ed un terzo posto, a Semarang Arnaud Tonus è tornato al vertice dopo una domenica sfortunata a Palembang sette giorni fa; il pilota del team Wilvo ha preceduto il connazionale Jeremy Seewer, che invece guida una delle moto ufficiali di Iwata. Seewer ha concluso entrambe le manche alle spalle di Tonus, con Pauls Jonass capace di avere ragione di entrambi in gara-2.

Il lettone della Husqvarna sta confermando sempre più i suoi progressi nella categoria maggiore, ma il suo weekend è stato rovinato da una brutta caduta in gara-1. Incidente che peraltro gli è costato anche una squalifica dalla manche, poiché è ripartito dopo avere ricevuto assistenza da parte dei commissari di pista. Il secondo posto di gara-2 è valso un decimo assoluto all'iridato MX2 del 2017.

Quarto e quinto posto per le KTM del team Standing Construct, le più competitive in pista dopo gli stop di Antonio Cairoli e Jeffrey Herlings. Glenn Coldenhoff ha concluso al quarto e al settimo posto riuscendo così a precedere Max Anstie, settimo e sesto. Arminas Jasikonis ha portato a casa un sesto posto (5-9) con l'altra Husqvarna, precedendo Jeremy van Horebeek che è anche incappato in una scivolata in gara-2. Solo ottavo Gautier Paulin, piuttosto incolore anche a Semarang, mentre la seconda Yamaha ufficiale di Romain Febvre ha concluso solo al 13° posto dopo la pole del sabato: il francese, ancora una volta, non ha concretizzato con i risultati la sua velocità in pista, raccogliendo un quinto posto in gara-2 dopo la caduta e il ritiro della prima uscita.

Buona top ten per Ivo Monticelli, ottavo e 11° nelle due frazioni e nono nell'assoluta di giornata con la terza KTM del team Standing Construct.

Grazie all'ennesima doppietta, Gajser si è portato a quota 538 punti nella classifica generale. Seewer ha definitivamente strappato il secondo posto all'infortunato Cairoli e ora ha 19 lunghezze di vantaggio su Tonus, il quale ha invece scavalcato Paulin di tre punti. Aumenta anche il vantaggio di Honda tra i costruttori, con KTM ora a -46 e Yamaha a -62.

Tra due settimane la MXGP tornerà in Europa per iniziare il suo rush finale. Ad attendere il Circus del tassello c'è lo storico circuito di Loket, per il Gran Premio della Repubblica Ceca.

Gara-1
Gara-2

Immagine copertina: MXGP Twitter

Condividi