MOTOMONDIALE Il campionato potrebbe tornare in Brasile

Dorna firma un accordo per un ritorno a Rio de Janeiro su una nuova pista
Motomondiale | Il campionato potrebbe tornare in Brasile
di 16 giugno 2018, 18:00

La MotoGP e l’intero panorama del Motomondiale non approda nella terra brasiliana dal 2004, anno in cui vinse Makoto Tamada sulla Honda sponsorizzata Camel. Nel 2021, a distanza di diciassette anni, il Circus a due ruote potrebbe tornare a Rio de Janeiro per il GP del Brasile: un accordo preliminare firmato da Dorna stessa con Rio Motorsports vedrebbe un ritorno in calendario del paese sudamericano, e la costruzione di una nuova pista adatta alle moto dopo la demolizione di Jacarepaguá.

Queste le parole del JR Pereira, COO della federazione brasiliana: “I brasiliani hanno sempre vissuto il MotoGP con grande entusiasmo, siamo lieti che Dorna torni a essere interessata al nostro paese e speriamo che la nostra città possa tornare a ospitare un GP”.

Ha risposto così Carmelo Ezpeleta per Dorna Sports: “Saremo molto felici di riportare il MotoGP in Brasile. È una notizia fantastica per i tifosi del Campionato del Mondo. Abbiamo uno sport, un paddock e delle scuderie veramente globali e aggiungere un altro paese al nostro calendario è sempre qualcosa a cui aspirare. Sarebbe un piacere per il MotoGP correre in un continente noto per la sua passione”.

L’ultimo pilota di origine brasiliana a correre nella classe regina è stato il paulista Alex Barros, vincitore di sette Gran Premi nel Motomondiale.

Qui la notizia ufficiale.

Fonte immagine: motogp.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.