MOTOMONDIALE GP Qatar, sintesi del warm-up

Márquez, Petrucci e Dovizioso i favoriti sul ritmo. Caduta per Martín in Moto3 di 18 marzo 2018, 13:30 Condividi
Motomondiale | GP Qatar, sintesi del warm-up

I turni mattinieri si sono da poco conclusi e le sensazioni fornite, nelle tre classi, dai papabili protagonisti sono state confermate bene o male. Nella classe regina a comandare il turno è stato il campione del mondo Marc Márquez su Honda, terminando il suo giro migliore in 1:55.201 e segnando lo standard del ritmo che potrebbe essere seguito questa sera. Lo seguono a distanza ravvicinata a dir poco le due Ducati di Andrea Dovizioso e di Danilo Petrucci, anche loro sullo stesso passo dello spagnolo (se non anche meglio nel caso di Dovi). Johann Zarco, dopo la magia in qualifica degna di Harry Potter di ieri, chiude il warm-up con un tempo di 1:55.612, e un ritmo non altrettanto convincente. Cadute durante il turno per Crutchlow e Rins, entrambe in curva 1 e con la stessa identica dinamica.

Da segnalare ovviamente anche il lavoro fatto dai piloti delle classi inferiori. In Moto2 Márquez, Álex in questo caso, ha ribadito la sua posizione di vantaggio sugli altri segnando il primo tempo e mettendo a segno una sequenza di giri sul 2:01.3 di tutto rispetto. Altrettanto buona quella di Pecco Bagnaia, che ha girato in coppia col compagno Luca Marini per quasi tutto il turno, dimostrando anche lui di avere ottime carte da giocare per la gara qatariana. In spolvero anche le KTM di Oliveira e di Binder, che potrebbe regalarci un’altra rimonta sul suo stile, partendo solo in quinta fila. Fenati 10°, e miglioramenti anche per Mir, 13°.

La Moto3, che ha dato il via alla domenica motociclista, ha visto al comando del turno Lorenzo Dalla Porta sulla Honda Leopard, con un tempo di 2:07.287. Nonostante le premesse positive per gli azzurri, il favorito per la gara parrebbe ancora Jorge Martín, autore però a pochi minuti dalla fine di una caduta in curva 14, causata da un largo sul cordolo alla 13; lo squadrone italiano sembrerebbe l’unico in grado di fermare lo spagnolo. Caduta anche per Arenas alla 10 per un contatto con un altro pilota, e lo spagnolo ha segnalato di esser dolorante alla spalla. Aspettiamo aggiornamenti per sapere se il pilota migliorerà le proprie condizioni fisiche e se potrà partecipare.

Appuntamento tra meno di un’ora con la prima gara della stagione, con i giovani della Moto3 a cominciare le danze del mondiale 2018.

Qui i risultati del riscaldamento odierno per la MotoGP.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.