MOTOMONDIALE GP Malesia - Anteprima

A Sepang si conclude la tripla trasferta extraeuropea di 27 ottobre 2016, 09:00
Motomondiale | GP Malesia - Anteprima

Con il Gran Premio della Malesia si concludono i tre fine settimana consecutivi dedicati al Motomondiale. Tra Asia ed Oceania è stato assegnato il titolo della MotoGP a Marc Márquez, che in casa della Honda a Motegi ha chiuso i giochi ma a Phillip Island è scivolato quando pareva avviato verso un'altra vittoria.

Si torna sul luogo della battaglia che ha acceso mille polemiche esattamente un anno fa. Dopo un'infuocata conferenza stampa, la diatriba tra lo stesso Márquez e Rossi si è risolta in pista, con il contatto tra i due all'ottavo giro che ha di fatto rovesciato le sorti del campionato 2015 a favore di Jorge Lorenzo, vista la penalità inflitta a Rossi per il decisivo Gran Premio di Valencia come conseguenza della caduta di Márquez.

Rossi, che in Australia ha ottenuto un eccellente secondo posto dal quindicesimo in griglia, ha vinto per ben sei volte sulla pista malese, considerata da sempre una delle sue preferite. Proprio qui, il pesarese ha vinto matematicamente anche tre dei suoi nove mondiali: 2003 (con vittoria anche in gara), 2005 (secondo alle spalle di Capirossi) e 2009 (terzo).

Il protagonista assoluto di questo finale di stagione è però Cal Crutchlow. La sua progressione in classifica è impressionante: 20 punti nelle prime otto gare contro i 120 conquistati nelle successive otto, grazie anche ad un cospicuo aiuto offerto da Honda nello sviluppo della sua RC213V gestita dal team di Lucio Cecchinello. La vittoria centrata a Phillip Island è frutto di una gara corsa da campione, con un passo che non ha consentito a Rossi il riaggancio in seguito alla caduta di Márquez. Il britannico non sostituirà Daniel Pedrosa per una mera questione di sponsor: Crutchlow è sponsorizzato da Monster, mentre sulle moto HRC campeggia il marchio rivale Red Bull, un contrasto troppo evidente per permettere al pilota del momento di guidare la moto tornata quest'anno sul tetto del mondo.

Sulla seconda Honda ufficiale tornerà quindi il tester Hiroshi Aoyama, vincitore peraltro in due occasioni a Sepang, in classe 250cc: nel 2007 in sella alla KTM e nel 2009 sulla Honda del team Scot, che poi portò all'ultimo titolo iridato nella quarto di litro a Valencia.

Poco ha da dire la classifica generale: al termine di un'altra gara deludente, in Australia Lorenzo è sceso a 24 punti di distacco da Rossi, che quindi potrebbe ipotecare la terza piazza d'onore consecutiva; ora il maiorchino è insidiato da Maverick Viñales, terzo a Phillip Island e ora staccato di appena 11 lunghezze dalla terza posizione assoluta. Per la Suzuki sarebbe un traguardo grandioso, considerando che dopo il titolo vinto da Kenny Roberts jr. nel 2000 il miglior piazzamento finale in MotoGP è stato il quarto di John Hopkins nel 2007.

In Malesia tornerà in pista anche Andrea Iannone, completamente ristabilito dopo la caduta nella FP1 di Misano. Per l'abruzzese saranno le ultime due gare in Ducati, in vista proprio del suo passaggio all'interno del team Suzuki nel 2017. In Australia per la Rossa è arrivato un quarto posto con Andrea Dovizioso, piazzamento che comunque non ha certo fatto gridare al miracolo, viste le numerose cadute e assenze e la gara corsa dallo stesso Iannone nel Victoria l'anno passato.

In Moto2 sembra essersi palesata una nuova, inattesa minaccia per Johann Zarco. Il francese, che sta passando un periodo a dir poco negativo per quanto riguarda i risultati in pista, deve fronteggiare il recupero di Thomas Lüthi, che ha vinto le ultime due gare (e tre delle ultime cinque) portandosi a -22 dal capoclassifica. Lo svizzero, che un mondiale lo ha già vinto undici anni fa in 125cc, sembra avere una grande occasione per giocarsi anche il titolo della classe di mezzo, su una pista che peraltro proprio l'anno scorso lo vide protagonista di un bel duello con Zarco, terminato a favore del francese all'ultimo giro. Appena tre punti dietro a Lüthi c'è Álex Rins, che tuttavia in Australia è andato ancora al tappeto sprecando forse l'opportunità definitiva per rimettersi in gioco anche a livello mentale.

Sfiorata un'altra vittoria, Franco Morbidelli tenterà un nuovo assalto a questi 25 punti che ormai sembrano sciagurati. Il pilota del team Marc VDS è giunto ormai al settimo podio in carriera e l'anno prossimo sarà uno degli uomini da battere per il titolo, un successo servirebbe a rompere il ghiaccio e ad acquisire maggior consapevolezza.

Chiusi abbondantemente i giochi in Moto3, Brad Binder non si è accontentato e ha portato a casa anche un Gran Premio d'Australia funestato dalle cadute. Tra coloro che hanno avuto la peggio c'è Enea Bastianini, che si è fratturato una costola ed una vertebra ed è in dubbio per Sepang: potrebbe rappresentare un brutto colpo per la sua classifica, che lo vede secondo e in vantaggio di 21 punti su Jorge Navarro, il quale ha incasellato ben sette zeri in questa stagione, davvero troppi. Essendo usciti tutti quanti di scena a Phillip Island, lo scenario della classifica generale è rimasto praticamente invariato rispetto alla scorsa settimana: alle spalle di Navarro c'è Nicolò Bulega davanti a Mir, di Giannantonio e Bagnaia, tutti chiusi in nove punti solamente.

Il Gran Premio della Malesia sarà nuovamente esclusiva SkySport. Come sempre, gli orari in chiaro sono riportati sotto.

2016 Shell Malaysia Motorcycle Grand Prix - Sepang International Circuit
Round 17/18
28-29-30 ottobre 2016

sepang

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 5,543 km
Giri da percorrere: 20 (MotoGP), 19 (Moto2), 18 (Moto3)
Distanza totale: 110,9 km (MotoGP), 105,3 km (Moto2), 99,8 km (Moto3)
Numero di curve: 15
Senso di marcia: orario

RECORD

Giro gara MotoGP: 2:00.606 - Jorge Lorenzo - Yamaha - 2015
Giro prova MotoGP: 1:59.053 - Daniel Pedrosa - Honda - 2015
Vittorie pilota 500cc/MotoGP: 6 - Valentino Rossi
Vittorie costruttore 500cc/MotoGP: 12 - Honda
Pole pilota 500cc/MotoGP: 4 - Valentino Rossi, Daniel Pedrosa
Pole costruttore 500cc/MotoGP: 15 - Honda
Podi pilota 500cc/MotoGP: 11 - Valentino Rossi
Podi costruttore 500cc/MotoGP: 40 - Honda

Giro gara Moto2: 2:07.321 - Thomas Lüthi - Kalex - 2015
Giro prova Moto2: 2:06.383 - Thomas Lüthi - Kalex - 2015
Vittorie pilota 250cc/Moto2: 4 - Max Biaggi
Vittorie costruttore 250cc/Moto2: 9 - Aprilia
Pole pilota 250cc/Moto2: 4 - Max Biaggi, Hiroshi Aoyama
Pole costruttore 250cc/Moto2: 10 - Aprilia
Podi pilota 250cc/Moto2: 6 - Tetsuya Harada
Podi costruttore 250cc/Moto2: 24 - Aprilia

Giro gara Moto3: 2:13.571 - Brad Binder - KTM - 2015
Giro prova Moto3: 2:12.450 - Jack Miller - KTM - 2014
Vittorie pilota 125cc/Moto3: 2 - Noboru Ueda, Gábor Talmácsi
Vittorie costruttore 125cc/Moto3: 10 - Aprilia
Pole pilota 125cc/Moto3: 3 - Kazuto Sakata
Pole costruttore 125cc/Moto3: 10 - Aprilia
Podi pilota 125cc/Moto3: 4 - Kazuto Sakata
Podi costruttore 125cc/Moto3: 29 - Aprilia

ALBO D'ORO

malgp

PROGRAMMA

Venerdì 28 ottobre
9:00-9:40 (3:00-3:40) Prove Libere 1 Moto3 - SkySport MotoGP
9:55-10:40 (3:55-4:40) Prove Libere 1 MotoGP - SkySport MotoGP
10:55-11:40 (4:55-5:40) Prove Libere 1 Moto2 - SkySport MotoGP
13:10-13:50 (7:10-7:50) Prove Libere 2 Moto3 - SkySport MotoGP
14:05-14:50 (8:05-8:50) Prove Libere 2 MotoGP - SkySport MotoGP
15:05-15:50 (9:05-9:50) Prove Libere 2 Moto2 - SkySport MotoGP

Sabato 29 ottobre
9:00-9:40 (3:00-3:40) Prove Libere 3 Moto3 - SkySport MotoGP
9:55-10:40 (3:55-4:40) Prove Libere 3 MotoGP - SkySport MotoGP
10:55-11:40 (4:55-5:40) Prove Libere 3 Moto2 - SkySport MotoGP
12:35-13:15 (6:35-7:15) Qualifiche Moto3 - SkySport MotoGP
13:30-14:00 (7:30-8:00) Prove Libere 4 MotoGP - SkySport MotoGP
14:10-14:50 (8:10-8:50) Qualifiche MotoGP - SkySport MotoGP (9:30 TV8)
15:05-15:50 (9:05-9:50) Qualifiche Moto2 - SkySport MotoGP

Domenica 30 ottobre
9:40-10:00 (2:40-3:00) Warm-up Moto3 - SkySport MotoGP
10:10-10:30 (3:10-3:30) Warm-up Moto2 - SkySport MotoGP
10:40-11:00 (3:40-4:00) Warm-up MotoGP - SkySport MotoGP
12:00 (5:00) Gara Moto3 - SkySport MotoGP (9:00 TV8)
13:20 (6:20) Gara Moto2 - SkySport MotoGP (10:20 TV8)
15:00 (8:00) Gara MotoGP - SkySport MotoGP (12:00 TV8)

NB: tra parentesi gli orari italiani.

Immagine copertina: motogp.com

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.