MOTOMONDIALE GP Argentina, sintesi warm-up

Tornano l’umido e le Honda davanti. Bene Lorenzo quarto. Gli italiani primi nelle altre categorie di 08 aprile 2018, 16:30
Motomondiale | GP Argentina, sintesi warm-up

L’orario delle tre gare si avvicina a grandi passi e i dubbi sul meteo argentino aumentano sempre di più. Per i protagonisti di Moto3, Moto2 e MotoGP si preannuncia una domenica dove azzardare e rischiare sarà l’unica possibilità per uscire vincenti da questo round. Nella classe regina Marc Márquez è un maestro in questo genere di cose, e la sua prima posizione nel warm-up lo conferma, con mezzo secondo di margine sul compagno Pedrosa; le Honda paiono, di gran lunga, le più versatili in tutte le condizioni. Alle loro spalle, a sorpresa (ma nemmeno tanto dopo la prova del team ieri) un’Aprilia, quella dell’inglese Scott Redding.
Solo dalla quarta posizione spuntano le Ducati, con Jorge Lorenzo che sembra aver trovato la giusta velocità sul viscido. Dovizioso è solo 11° nella classifica, e al contrario di Valentino Rossi spera in una gara sul bagnato. Fuori dalla top ten Miller, ma dimostratosi comunque veloce durante il turno.

Il tricolore brilla maggiormente in Moto2 e in Moto3. Iniziando dalla classe di mezzo, è stato il secondo pilota dello Sky VR46, Luca Marini, a mettersi al comando. La gara della Moto2 sulla carta potrebbe essere la più incerta, con ben undici piloti in un secondo. Tra questi il poleman Vierge (quarto), il capoclassifica Bagnaia (sesto) e la costante minaccia Álex Márquez (settimo). Lorenzo Baldassarri ha chiuso il podio virtuale, dietro anche a Hector Barbera.

Infine la classe leggera, che ha visto altri due italiani in spolvero in attesa della gara che scatterà alle 17:00. Enea Bastianini, primo in questa sessione di riscaldamento, è in cerca di rivincita dopo lo “zero” rimediato nel deserto del Qatar, mentre Marco Bezzecchi continua il suo apprendistato sulla KTM ottenendo un terzo posto. I due, tra i favoriti del GP, sono stati separati dal giapponese Suzuki, rientrato questo weekend dopo l’infortunio ma con solo un 19° tempo rimediato nella QP. Jorge Martìn, settimo, ha accumulato un ritardo di sette decimi, ma fare pronostici con condizioni così variabili è un vero azzardo.

Qui la classifica della MotoGP relativa al warm-up. Tra meno di un’ora scatterà invece la Moto3.

Fonte immagine: motogp.com

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.