MOTOMONDIALE GP Argentina - Anteprima

di 29 marzo 2016, 14:30 Condividi
Motomondiale | GP Argentina - Anteprima

Lasciato alle spalle il Gran Premio del Qatar, con diverse gioie e anche qualche delusione per i nostri colori, il circus del Motomondiale si sposta in Argentina per il primo di due appuntamenti nelle Americhe.

Jorge Lorenzo, dopo la netta vittoria nel primo round, cerca il successo anche sul circuito di Termas de Río Hondo, pista sulla quale non ha mai particolarmente impressionato nelle ultime due stagioni essendo arrivato terzo nel 2014 e addirittura quinto l'anno scorso. Il suo avversario di riferimento sarà di nuovo Marc Márquez, vincitore qui due anni fa e vittima di uno scontro con Valentino Rossi l'anno scorso durante il penultimo giro.

Proprio Rossi, dopo una gara tutt'altro che entusiasmante in Qatar, cerca di confermare le proprie aspirazioni di titolo su una pista che l'anno scorso lo ha visto trionfatore al termine di una lunga rimonta ai danni di Márquez, terminata con l'ormai famoso contatto in uscita dalla curva 5. Vittoria dovuta anche ad un azzardo strategico, ossia la scelta della gomma Bridgestone Extra-Hard, e proprio a questo proposito c'è curiosità riguardo il comportamento delle nuove coperture Michelin su un tracciato dove la scelta degli pneumatici è di grande importanza, dopo l'ottima impressione destata a Losail.

Il podio qatariota ad opera di Andrea Dovizioso ha riportato grande fiducia in casa Ducati, dopo le difficoltà dei test invernali. Il forlivese ha centrato la piazza d'onore anche in Argentina dodici mesi fa e ciò sicuramente implica che le Rosse saranno di nuovo protagoniste. Non va poi dimenticato Andrea Iannone, scivolato nelle prime tornate due settimane fa e in cerca di rivincita anche su questa stessa pista dove l'anno passato ha perso la terza posizione solo all'ultima curva a vantaggio di Cal Crutchlow. Negli ultimi giorni, sempre in tema Ducati, si sono rincorse le ennesime voci riguardanti un ritorno di Casey Stoner in sostituzione dell'infortunato Danilo Petrucci, ma il due volte campione del mondo ha smentito e sulla Desmosedici GP15 del team Pramac sale così il collaudatore Michele Pirro.

La combattutissima classe Moto2 deve invece dare più risposte rispetto alle altre due categorie, visto che la pioggia di penalità riversatasi in Qatar non ha dato un quadro completo della situazione della categoria di mezzo. Thomas Lüthi, inguaribile regolarista di risultati, deve tenere testa specialmente al campione in carica Zarco, a Rins e a Lowes (trattasi, peraltro, della composizione del podio 2015), principali "azzoppati" dal semaforo di Losail. Atteso anche Franco Morbidelli, secondo sul campo nel primo round ma retrocesso in settima posizione da una penalità arrivata con colpevole ritardo da parte della Direzione Gara.

Per quanto riguarda la Moto3 riecheggia ancora l'Inno di Mameli suonato in onore di Niccolò Antonelli in Medio Oriente. L'Italia ha piazzato cinque piloti nei primi sei, con il solo Brad Binder ad infilarsi in mezzo ai nostri alfieri con il secondo posto. Atteso ad una rivincita è, in particolare, Romano Fenati, vincitore in Argentina nel 2014 e apparso un po' troppo su di giri al termine della prima corsa stagionale, quando ha inveito contro il compagno di squadra Nicolò Bulega, reo di averlo in qualche modo ostacolato durante la gara. Lo stesso Bulega si è invece reso protagonista di una corsa molto solida, ottenendo solo un sesto posto finale ma convincendo ben più di qualche addetto ai lavori. Oltre a Binder, da tenere d'occhio come avversario dei nostri sarà Livio Loi, ai piedi del podio a Río Hondo un paio d'anni fa.

Termas de Río Hondo ospita per la terza volta il Gran Premio d'Argentina, tracciato costruito dall'architetto italiano Jarno Zaffelli. Si tratta invece della 14^ edizione assoluta della corsa argentina, entrata nel calendario del Motomondiale nel 1961 dopo un'edizione non valida per il punteggio iridato. Posta a fine calendario nelle prime tre edizioni, negli anni '80 l'Argentina è diventata la prova d'apertura per poi scomparire dal calendario quando Buenos Aires è divenuta tappa fissa del mondiale di Formula 1. Nel corso degli anni '90, invece, il circuito dedicato ai fratelli Gálvez è tornato in calendario nella sua collocazione originaria, risultando decisivo specialmente nelle edizioni 1998 (campionato 125cc a Sakata e 250cc a Capirossi, dopo il famoso incidente con Harada alla penultima curva) e 1999 (con la vittoria iridata di Alzamora nella ottavo di litro nonostante il pesante ostruzionismo da parte dell'avversario, Marco Melandri, nell'intento di ricevere un aiuto dal distanziato Roberto Locatelli). Con la vittoria del 2015, Valentino Rossi è l'unico pilota ad avere ottenuto un successo sia sul circuito della capitale (nel suddetto GP del 1998, classe 250cc) che a Río Hondo.

Anche per questo Gran Premio non vi è copertura in chiaro da parte di TV8, ma esclusivamente diretta sui canali Sky.

Gran Premio Motul de la República Argentina 2016 - Autódromo Termas de Río Hondo
Round 2/18
1-2-3 aprile 2016

riohondo

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 4,806 km
Giri da percorrere: 25 (MotoGP), 23 (Moto2), 21 (Moto3)
Distanza totale: 120,2 km (MotoGP), 110,5 km (Moto2), 100,9 km (Moto3)
Numero di curve: 14
Senso di marcia: orario

RECORD

Giro gara MotoGP: 1:39.019 - Valentino Rossi - Yamaha - 2015
Giro prova MotoGP: 1:37.683 - Marc Márquez - Honda - 2014
Vittorie pilota 500cc/MotoGP: 3 - Michael Doohan
Vittorie costruttore 500cc/MotoGP: 4 - Honda
Pole pilota 500cc/MotoGP: 2 - Marc Márquez
Pole costruttore 500cc/MotoGP: 4 - Honda
Podi pilota 500cc/MotoGP: 3 - Juan Carlos Salatino, Michael Doohan
Podi costruttore 500cc/MotoGP: 10 - Honda

Giro gara Moto2: 1:43.001 - Jonas Folger - Kalex - 2015
Giro prova Moto2: 1:42.809 - Johann Zarco - Kalex - 2015
Vittorie pilota 250cc/Moto2: 2 - Tom Phillis
Vittorie costruttore 250cc/Moto2: 4 - Honda
Pole pilota 250cc/Moto2: 2 - Tom Phillis, Loris Capirossi
Pole costruttore 250cc/Moto2: 3 - Honda, Aprilia
Podi pilota 250cc/Moto2: 2 - Tom Phillis, Umberto Masetti, Jim Redman, Max Biaggi, Tetsuya Harada, Olivier Jacque, Valentino Rossi
Podi costruttore 250cc/Moto2: 11 - Honda

Giro gara Moto3: 1:48.977 - Miguel Oliveira - KTM - 2015
Giro prova Moto3: 1:48.461 - Miguel Oliveira - KTM - 2015
Vittorie pilota 125cc/Moto3: 2 - Ángel Nieto
Vittorie costruttore 125cc/Moto3: 6 - Honda
Pole pilota 125cc/Moto3: 2 - Ángel Nieto
Pole costruttore 125cc/Moto3: 6 - Honda
Podi pilota 125cc/Moto3: 2 - Jim Redman, Ángel Nieto, Emilio Alzamora, Marco Melandri
Podi costruttore 125cc/Moto3: 15 - Honda

ALBO D'ORO

argalbomotogp

PROGRAMMA

Venerdì 1 aprile
9:00-9:40 (14:00-14:40) Prove Libere 1 Moto3 - SkySport MotoGP
9:55-10:40 (14:55-15:40) Prove Libere 1 MotoGP - SkySport MotoGP
10:55-11:40 (15:55-16:40) Prove Libere 1 Moto2 - SkySport MotoGP
13:10-13:50 (18:10-18:50) Prove Libere 2 Moto3 - SkySport MotoGP
14:05-14:50 (19:05-19:50) Prove Libere 2 MotoGP - SkySport MotoGP
15:05-15:50 (20:05-20:50) Prove Libere 2 Moto2 - SkySport MotoGP

Sabato 2 aprile
9:00-9:40 (14:00-14:40) Prove Libere 3 Moto3 - SkySport MotoGP
9:55-10:40 (14:55-15:40) Prove Libere 3 MotoGP - SkySport MotoGP
10:55-11:40 (15:55-16:40) Prove Libere 3 Moto2 - SkySport MotoGP
12:35-13:15 (17:35-18:15) Qualifiche Moto3 - SkySport MotoGP
13:30-14:00 (18:30-19:00) Prove Libere 4 MotoGP - SkySport MotoGP
14:10-14:50 (19:10-19:50) Qualifiche MotoGP - SkySport MotoGP (21:15 TV8)
15:05-15:50 (20:05-20:50) Qualifiche Moto2 - SkySport MotoGP

Domenica 3 aprile
9:40-10:00 (14:40-15:00) Warm-up Moto3 - SkySport MotoGP
10:10-10:30 (15:10-15:30) Warm-up Moto2 - SkySport MotoGP
10:40-11:00 (15:40-16:00) Warm-up MotoGP - SkySport MotoGP
13:00 (18:00) Gara Moto3 - SkySport MotoGP (21:00 TV8)
14:20 (19:20) Gara Moto2 - SkySport MotoGP (22:30 TV8)
16:00 (21:00) Gara MotoGP - SkySport MotoGP (lunedì 4/4, 0:00 TV8)

NB: tra parentesi gli orari italiani.

Immagine copertina: gazzetta.it

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.