MOTOGP Viñales rinnova con Yamaha fino al 2020

L’ex-pilota Suzuki è deciso a conquistare il titolo durante la sua permanenza a Iwata di 24 gennaio 2018, 18:15 Condividi
MotoGP | Viñales rinnova con Yamaha fino al 2020

Con un annuncio durante la presentazione della nuova Yamaha a Madrid, e con un successivo tweet sul suo account ufficiale, Maverick Viñales ha sorpreso in molti affermando che il suo futuro fino al 2020 è già deciso: “Top Gun” ha firmato con Yamaha per altre due stagioni, prolungando un sodalizio iniziato con il piede giusto ma proseguito, per più motivi, su una strada colma di ostacoli. E se già il freddo Maverick dodici mesi fa aveva nel mirino il premio grosso, il titolo mondiale, dopo un anno di alti e bassi la voglia di ottenerlo è certamente ancora più alta.

L’annuncio, per quanto nell’aria, è arrivato proprio durante la presentazione, e a mente fredda è stato poi commentato così dall’ex-pilota Suzuki: “Sono felice di questa conferma. Mi è piaciuta da subito la passione di questa scuderia e quanto qui si creda agli obiettivi. Voglio raggiungere quello che non siamo riusciti a conquistare l’anno scorso.” Per quanto sotto pressione, il ventitreenne di Figueres non si è dimostrato affatto preoccupato. “È sicuramente un fattore positivo che ci dovrà far lottare per il podio in ogni gara. A Sepang dovremo fare molti giri con la nuova moto, mentre i test in Thailandia saranno importanti per arrivare a quell’appuntamento in grado di giocarci le nostre carte”.

Il suo 2017 è stato positivo ma, a suo giudizio, al di sotto delle aspettative: tre vittorie nelle prime cinque gare (tra cui quella al Bugatti Circuit di Le Mans, la 500a per la Yamaha nel Motomondiale), due secondi posti, due terzi e un totale di 230 punti che gli sono valsi la “medaglia di bronzo” nel mondiale dietro al campione Marc Márquez e al vicecampione Andrea Dovizioso. Le possibilità di far meglio ci sono eccome per lo spagnolo, a patto che la M1 presentata oggi non crei nuovi grattacapi al team ufficiale Movistar.

Fonte immagine: motogp.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.