MOTOGP Valentino Rossi correrà altri due anni con Yamaha

Alla vigilia del GP del Qatar il pesarese firma con la casa giapponese. “Guidare la M1 mi fa sentire al meglio”
MotoGP | Valentino Rossi correrà altri due anni con Yamaha
di 15 marzo 2018, 18:30

A circa ventiquattro ore dall’inizio del primo weekend del Motomondiale 2018, arriva la conferma di una notizia già nell’aria da tempo: Valentino Rossi allungherà ulteriormente il suo impegno in MotoGP, correndo ancora con Yamaha Factory fino alla fine del 2020. La sfida che aspetta il pesarese sembra molto ardua, ovvero correre ad altissimi livelli dopo aver superato i quarant’anni. Inutile nascondere come le sue velleità verso il decimo titolo non siano affatto svanite, e allungare la sua già più che gloriosa carriera nel mondo delle due ruote per raggiungere questo scopo è stata una scelta facile da attuare.

Valentino (a meno di stravolgimenti nel corso di questi due anni) arriverà così a quota 25 stagioni agonistiche nel Motomondiale, di cui 21 solo nella classe regina, tra 500cc e MotoGP. Il suo sodalizio con Yamaha inoltre, nato nel 2004 e proseguito fino a oggi dopo la parentesi Ducati, andrà avanti fino alla quindicesima stagione. Assieme al marchio di Iwata Rossi ha ottenuto un totale di 3.385 punti mondiali, 56 vittorie e 134 podi, oltre a quattro dei suoi nove titoli. Ad affiancarlo ci sarà il ben più giovane e rampante Maverick Viñales, il quale aveva già rinnovato con la Casa dei Tre Diapason per lo stesso lasso di tempo del pesarese.

L’annuncio è stato postato sia sul profilo Twitter del #46 che su quello del team ufficiale Yamaha, e in conclusione sul sito ufficiale della MotoGP. Queste le parole dell’italiano all’annuncio: “Quando ho firmato il mio ultimo contratto, a marzo 2016, mi sono chiesto se sarebbe stata l’ultima mia esperienza in MotoGP. Lì pensai che avrei deciso nei due anni successivi quale sarebbe stato il mio futuro. Ebbene, sono giunto alla conclusione che voglio continuare a correre perché essere un pilota e guidare la mia M1 è la cosa che mi fa sentire meglio. Avere ancora l’opportunità di lavorare con il mio box, la mia squadra e tutta Yamaha è un piacere, sono contento che questo possa continuare. Voglio ringraziare tutti, in particolare Lin Jarvis e Maio Meregalli, per la fiducia che hanno in me visto che la sfida sarà difficile: essere ancora competitivo avendo compiuto 40 anni”. Valentino termina così il suo discorso relativo al rinnovo: “So che non sarà facile, mi dovrò allenare duramente e richiederà un grande sforzo. Ma sono pronto e non mi mancherà la motivazione. È la ragione alla base di questo rinnovo”.

Fonte immagine: motogp.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.