MOTOGP Qatar: Lorenzo davanti a tutti nella FP1

di 17 marzo 2016, 21:14 Condividi
MotoGP | Qatar: Lorenzo davanti a tutti nella FP1

La stagione 2016 del Motomondiale si è ufficialmente aperta oggi, poiché nel corso del primo Gran Premio viene concessa una giornata supplementare di prove rispetto al programma consueto. A Losail, nell'unica sessione cronometrata della MotoGP è stato Jorge Lorenzo ad ottenere il miglior tempo. Il campione del mondo in carica ha chiuso con il tempo di 1:55.440, precedendo di un paio di decimi abbondanti Valentino Rossi.

Se da una parte il duo Yamaha si è confermato come riferimento, pur non registrando cronologici particolarmente eclatanti, dall'altra quello Honda non si è messo in grande evidenza: Daniel Pedrosa ha concluso settimo davanti a Marc Márquez, ad un distacco tra i sei decimi e mezzo e gli otto dal battistrada.

Volti più distesi, invece, in casa Ducati, con Andrea Iannone terzo in sella alla nuova Desmosedici GP davanti a Héctor Barberá con la vetusta GP14.2 del team Avintia, mentre in top ten si sono piazzati anche Dovizioso e Redding. Quinto Maverick Viñales, con la prima delle Suzuki.

Quindicesimo posto per Danilo Petrucci, ancora alle prese con l'infortunio alla mano destra patito nei test collettivi di Phillip Island. Il ternano sembra in grado di correre, avendo persino girato senza il tutore che, a detta sua, lo infastidiva nella guida. In diciassettesima piazza troviamo invece la migliore delle Aprilia, quella di Álvaro Bautista.

In Moto2, miglior prestazione assoluta per Jonas Folger con la Kalex del team Intact davanti a Sam Lowes, autore di una scivolata per sessione (due, a differenza della MotoGP) ma comunque autore di buoni tempi. Nelle prime posizioni anche Morbidelli, Baldassarri e Corsi.

In Moto3, Livio Loi ha primeggiato in entrambe le sessioni in sella alla Honda del team RW Racing. Il debuttante Joan Mir, secondo a tre decimi dall'italo-belga, precede Bulega, Fenati e Bagnaia, mentre nei migliori dieci vi sono anche Locatelli e Antonelli: ad una prima impressione, sembra che gli azzurri della classe minore siano ben presenti e capaci di giocarsi traguardi importanti nel corso del 2016.

Per domani sono previste due sessioni di libere per la MotoGP ed una per la Moto2 e la Moto3.

Immagine copertina: motogp.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.