MotoGP | Márquez: “Con due campioni nel box, il potere lo devi ottenere in pista”

MOTOGP
Márquez: “Con due campioni nel box, il potere lo devi ottenere in pista”

Anche il #93 parla del suo nuovo compagno ed è fiducioso che troverà la giusta velocità di 04 Gennaio 2019, 10:00

Molti di quelli che pendevano alle labbra di Jorge Lorenzo per sapere i suoi primi pensieri della sua esperienza Honda sono stati soddisfatti nella giornata di ieri, quando ha risposto a svariate domande sul team e sul suo nuovo compagno di squadra, il fenomeno Marc Márquez. In risposta alle belle parole che il #99 ha speso, il “Cabroncito” ha rilasciato a sua volta un’intervista al sito della MotoGP. Seguono quindi le parole del sette volte campione.

“La mossa di Lorenzo di passare da Ducati a Honda è importante soprattutto per quest’ultima, perché così hai un pilota molto forte, un campione, che può vincere con questa moto e non con quella di un altro marchio. Da parte mia, preferisco avere uno dei piloti migliori della categoria al mio fianco; se mi batterà, non avrò scusanti perché mi avrà battuto con la mia stessa moto, sarà stato più veloce. E’ interessante questo perché devi migliorarti, il tuo compagno di squadra è il tuo primo avversario”.

“All’interno di un garage, se sei il più veloce hai il potere, la gente ascolterà te e starà dalla tua parte all’interno del box. E’ così la realtà, con due campioni insieme il potere lo devi ottenere in pista, con i giri veloci e le gare”.

Marc però, col suo classico sorriso, mette subito le mani avanti: “Non gli darò consigli, nessun avviso, farà tutto da sé. Certamente saprà già, quando seguirà una moto avversaria, quali saranno i suoi punti forti e deboli, ma Jorge sarà veloce. Non sappiamo se lo sarà il primo giorno, dopo una gara, metà anno o un anno, ma lo sarà, prima o poi. Conosco questa moto, la mia Honda, ma sarà interessante vederla con lo stile di guida di Lorenzo. E’ molto preciso, da quando è andato in Ducati frena molto tardi e in maniera aggressiva, quindi sarà interessante vederlo in confronto a me sulla Honda”.

Fonte immagine: motogp.com

Condividi