MOTOGP GP Olanda, sintesi warm-up

Márquez mostruoso anche sul passo, lotta serrata alle sue spalle. Canet e Schrotter primi nelle altre due classi
MotoGP | GP Olanda, sintesi warm-up
di 01 luglio 2018, 10:34

Un turno di warm-up, quello della MotoGP, che di certezze ne ha date poche, forse una sola: Marc Márquez è il favorito indiscusso di quest’oggi. Lo spagnolo è stato l’unico a girare sotto il muro dell'1:34 in 1:33.939, ma anche sul ritmo è stato semplicemente spaventoso con una sequenza di giri tra l'1:34 basso e l'1:34 e mezzo. Se tutto andrà secondo i piani per l’hondista, i presupposti per il secondo successo ad Assen nella classe regina ci sono tutti. La sua prestazione stona parecchio con quella degli altri due piloti Honda ufficiali, con Crutchlow decimo e Pedrosa in crisi totale, in 18a posizione, anche nel warm-up.

Gli altri spunti dati dalla sessione di riscaldamento sono di difficile comprensione. Valentino Rossi ha concluso nono questa sessione, avendo avuto il suo ultimo giro cancellato, ma la Yamaha non sembra comunque averne abbastanza per competere col “Cabroncito”. Solo una diminuzione delle temperature potrebbe giocare a favore delle M1; le Ducati invece concludono un ottimo turno, con Dovizioso secondo a due decimi di ritardo da Márquez (persi in gran parte nel quarto settore) e Lorenzo quinto a mezzo secondo, anche lui della partita per il podio. Tra di loro Viñales e Iannone, la cui prestazione va però presa con le pinze perché l’abruzzese è stato costantemente alle spalle di Rossi sfruttandogli la scia. Sorpresa della mattinata Pol Espargaro, sesto e con tre giri sotto l'1:35.

Nella Moto2, Pecco Bagnaia ha ceduto la prima posizione per la prima volta in questo weekend, "concedendola" al tedesco Marcel Schrotter. Il team Dynavolt sta crescendo molto in questo 2018 e le prestazioni del tedesco, e ancor di più quelle di Xavi Vierge, lo dimostrano. Lorenzo Baldassarri e Simone Corsi si sono piazzati secondo e terzo, ma è da vedere se per loro la rimonta sarà possibile visto l’aumento previsto delle temperature per le 12:20. Il leader del mondiale Pecco Bagnaia è ottavo, dietro al suo rivale Oliveira e davanti alla coppia Márquez-Quartararo.

In Moto3 la prima posizione è andata al plausibile favorito per il successo, ovvero Aron Canet per il team Estrella Galicia. Con pista libera il #44 ha girato in 1:42.566, e insieme al connazionale Martín potrebbe giocarsi la vittoria come successo in Qatar; Enea Bastianini quarto, mentre il turno di Marco Bezzecchi è stato pesantemente condizionato da un problema al motore della sua KTM, che ha cominciato a fumare costringendolo alla sosta. Solo 10° lo “Scorpione”.

Qui i risultati del WUP per la MotoGP. Alle 11 partirà la classe leggera.

Fonte immagine: motogp.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.