MotoGP | GP Olanda: Quartararo alla terza pole position

MOTOGP
GP Olanda: Quartararo alla terza pole position

Il francese, insieme a Viñales e Rins, fa un altro mestiere al sabato. Márquez quarto, Dovizioso 11° di 29 Giugno 2019, 15:24

Assen ha spesso regalato qualifiche storiche, ma quella odierna ci ha confermato, come se fosse necessario, che il futuro della MotoGP si sta costruendo davanti ai nostri occhi. Fabio Quartararo ha piazzato la terza pole position in carriera al suo primo anno in classe regina battendo di un decimo Maverick Viñales e di quattro la Suzuki di Álex Rins, passato dalla Q1 fino a raggiungere la prima fila (la prima stagionale). Questi tre hanno fatto un altro mestiere, perché dalla quinta posizione, occupata da Joan Mir, il distacco sale oltre il secondo, e anche il campione del mondo Marc Márquez, quarto in griglia, si è dovuto inchinare ai tre pagando sette decimi al francese.

Giornata difficile per gli italiani, sia a livello di piloti che di marchi: la prima Ducati è settima in griglia con Danilo Petrucci, mentre quella di Andrea Dovizioso scatterà in quarta dall’11a casella, dietro all’altra GP19 del team Pramac di Jack Miller. Ancora una volta Valentino Rossi ha fallito al sabato, e domani scatterà 14° dietro a "Pecco" Bagnaia.

LA CRONACA

La prima sessione di qualifica è un’autentica passerella per Álex Rins, che con un 1:32.710 permette anche alla seconda Suzuki di passare senza problemi alla sessione decisiva. La lotta vera è per il secondo posto disponibile, con Bagnaia che si piazza secondo alla fine del primo run prima di essere scavalcato all’ultimo giro da Pol Espargaró. L’altra KTM di Zarco finisce a terra al tornante Strubben, ma è una giornata da dimenticare anche per Rossi, solo 14° dietro al torinese e davanti ad Aleix Espargaró, mentre è ricacciato indietro Andrea Iannone (20°).

Inizia la Q2, e il primo a uscire in pista per il giro lanciato è Marc Márquez seguito dal suo vecchio rivale in Moto2 Pol Espargaró, ma il primo giro del #93 non è eccezionale, seppur sotto al muro dell’1:33. Subito lo scalza Rins che dà una discreta mazzata al cronometro con un 1:32.4, rimanendo davanti a tutti alla fine del primo run. Fanno un paio di giri Quartararo e Viñales inserendosi tra i due spagnoli, mentre Dovizioso non termina un giro pulito.

L’asticella si abbassa ulteriormente nel secondo run, nonostante le temperature continuino ad aumentare: Viñales esce per primo sulla seconda moto e compie un giro pazzesco in 1:32.157 calando tutti i suoi assi; sembra fatta ma giunge sul traguardo Quartararo che "spacca" il cronometro e toglie un altro decimo al tempo di “Top Gun”. L’unico a tentare una risposta, senza successo, è Rins che rimane terzo, mentre Márquez (oltre a rischiare la chiusura dell’anteriore alla curva 1) si ferma ad addirittura sette decimi, nonostante la scia di Dovizioso davanti. In seconda fila si piazzano Mir e Crutchlow a sorpresa, mentre in terza ci sono Petrucci, Nakagami e Morbidelli.

Ecco i risultati di questa qualifica così tirata e la griglia di domani.

Fonte immagine: motogp.com

Condividi