MOTOGP GP Italia: prima vittoria in Ducati per Jorge Lorenzo

Dovizioso e Rossi completano il podio, Márquez a terra di 03 giugno 2018, 15:22 Condividi
MotoGP | GP Italia: prima vittoria in Ducati per Jorge Lorenzo

Al 24° tentativo, Jorge Lorenzo ha conquistato la sua prima vittoria con i colori del team Ducati e lo ha fatto proprio nel Gran Premio di casa della Rossa, al Mugello. Una gara dominata dalla prima all'ultima curva, nello stile del Lorenzo versione Yamaha, con gli avversari che hanno ceduto uno ad uno sotto i colpi martellanti del maiorchino. Andrea Dovizioso e Valentino Rossi hanno completato il podio, mentre Marc Márquez ha concluso solo 16° dopo essere caduto nel corso del 5° giro.

La doppietta Ducati è quasi sfumata all'ultimo giro, con un Dovizioso in preoccupante calo di gomme che si è visto recuperare molto terreno da Rossi nello spazio di poche curve. Il forlivese è stato l'ultimo a cedere al passo infernale tenuto da Lorenzo, portandosi comunque a casa 20 punti importanti in ottica campionato. 

Il terzo podio stagionale di Rossi, ancora al terzo posto dopo Qatar e Francia, è arrivato al termine di una gara molto sofferta. Dopo la pole position di ieri, Rossi ha optato per una gomma media al posteriore vista la scarsa tenuta della morbida mostrata dalla Yamaha M1 ufficiale nelle prove del venerdì e solo nel finale di gara è riuscito ad avere ragione delle Suzuki e di Danilo Petrucci, che invece avevano compiuto una scelta più aggressiva.

Le moto di Hamamatsu hanno corso un'altra gara molto competitiva, con Andrea Iannone quarto allo sprint davanti ad Álex Rins. L'abruzzese, a sua volta in difficoltà con le gomme negli ultimi giri, ha tentato anche un assalto finale al podio di Rossi ma il pesarese ha reagito ad ogni iniziativa del #29, che si è comunque tolto la soddisfazione di precedere il compagno di squadra a pochi giorni dall'annuncio della separazione con la Casa nipponica a fine stagione.

Petrucci ha concluso in settima posizione dopo avere subito anche un attacco piuttosto deciso da parte di Márquez alla seconda curva. Il pilota Ducati è riuscito poi a risalire il gruppo con facilità, ma negli ultimi giri la gomma soft posteriore non lo ha supportato a sufficienza e ha dovuto cedere il passo anche a Cal Crutchlow, sesto con la Honda del team LCR. Solo ottavo Maverick Viñales, autore di una corsa opaca nelle retrovie dopo l'ottima prima fila di ieri; Johann Zarco, dopo le ultime uscite eccellenti, non è andato oltre un decimo posto alle spalle della Ducati privata di Álvaro Bautista.

La gara di Márquez, come detto, ha subito un brusco arresto nel corso del 5° passaggio quando il campione del mondo si è steso alla Scarperia. Dopo una lunga scivolata nella quale ha cercato fino all'ultimo di recuperare la sua Honda con la movenza divenuta ormai classica, Márquez è ripartito dall'ultima posizione concludendo 16° e senza punti iridati. Non sorride nemmeno l'altra parte del box HRC, con Daniel Pedrosa a terra già nel corso del primo giro.

Un punto iridato per Franco Morbidelli, 15° dopo avere conquistato il 12° posto in griglia ieri, mentre Aprilia ha incassato un doppio ritiro con Aleix Espargaró e Scott Redding.

Lo zero di Márquez non cambia le sorti della classifica generale, che vede sempre il catalano al comando con 95 punti. Al secondo posto è risalito Rossi a quota 72, davanti a Viñales con 67 e a Dovizioso con 66; la vittoria odierna ha consentito a Lorenzo di rientrare in top ten, con 41 punti.

Il prossimo appuntamento con il Motomondiale è tra due settimane, con il Gran Premio di Catalunya sulla pista di Montmeló.

Classifica di gara
Classifica di campionato

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.