MOTOGP GP Catalunya, sintesi prove libere

Ducati ufficiali al comando in una classifica cortissima. Márquez in Q1 insieme a Miller di 16 giugno 2018, 12:24 Condividi
MotoGP | GP Catalunya, sintesi prove libere

E’ di Andrea Dovizioso il miglior tempo nella classifica combinata delle tre prove libere trascorse a Barcellona. Il vicecampione del mondo, intenzionato a ripetere il successo dell’anno scorso, ha chiuso nella top four tutte le sessioni svolte, concludendo al primo posto nella FP3 con un tempo di 1:38.923. Non tutti sono riusciti a piazzare il miglior crono nella terza sessione: uno fra questi è stato proprio il compagno di squadra Jorge Lorenzo, primo nella FP2 e staccato sul tempo finale di Dovizioso di appena sette millesimi.

Ma sulla carta potrebbe essere una gara molto combattuta: sempre stando alla graduatoria combinata, i dieci piloti che entreranno nella Q2 direttamente sono racchiusi in meno di quattro decimi e tra questi, sorpresa della giornata, non ci sarà Marc Márquez. Il “Cabroncito” è caduto nei minuti finali non potendo migliorare il suo crono e dovrà quindi passare lo scoglio della Q1. Questo è andato a beneficio di Tito Rabat sulla Ducati del team Avintia, che in questo weekend gareggerà con una livrea differente in segno di lutto verso Andreas Perez. Dentro invece le altre due Honda ufficiali di Pedrosa e Crutchlow.

Situazione ben più delineata in Moto2, dove è il capoclassifica Pecco Bagnaia a fare la parte del leone. Il torinese nella FP3 ha distanziato di quasi quattro decimi Álex Márquez, ancora alla ricerca del suo primo successo dell’annata, ponendosi così come favorito per una possibile quarta vittoria stagionale. In difficoltà la KTM di punta guidata da Miguel Oliveira, solo 14a nelle prove libere e ben distante da quella gemella del sudafricano Brad Binder. Ottime prestazioni da Fenati e Mir, rispettivamente quarto e settimo.

Nella Moto3 si è assistito alla caduta di Jorge Martín questa mattina, ma ciò non ha impedito al madrileno di mettersi in seconda posizione nella classifica dei tempi, dietro a un ritrovato Aron Canet. Il #44 spera in successo per rialzare le sue quotazioni in crollo verticale, e se le premesse viste nelle libere dovessero confermarsi la cosa sarebbe plausibile. Gli altri due protagonisti del Mugello sono abbastanza indietro: Marco Bezzecchi è settimo a tre a decimi dal pilota di Estrella Galicia, mentre Fabio Di Giannantonio è addirittura quattordicesimo con un distacco raddoppiato. Bulega ha chiuso secondo la FP1, sperando in suo risveglio dopo un lunghissimo letargo.

Qui i risultati della FP3 classe MotoGP.

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.