MOTOGP GP Catalunya: prima pole in rosso per Lorenzo

Dopo il primo successo, arriva anche la prima pole position. Due Ducati in prima fila con Márquez di 16 giugno 2018, 16:06 Condividi
MotoGP | GP Catalunya: prima pole in rosso per Lorenzo

La lotta per la pole ogni settimana è molto serrata, ma oggi lo è stata in maniera particolare. A spuntarla, per la prima volta sulla Ducati e per la prima volta dopo Valencia 2016, è stato Jorge Lorenzo che ha riportato la V4 bolognese in pole dal Gran Premio della Malesia del 2016. Un digiuno, per entrambi, che doveva essere spezzato il prima possibile. Con queste premesse, Lorenzo si candida come potenziale favorito del Gran Premio e imiterebbe il compagno Dovizioso nella doppietta Mugello-Barcellona avvenuta lo scorso anno.

Le qualifiche hanno dato un risvolto, bene o male, similare a quello delle libere: la terza posizione di Dovizioso sulla seconda Ducati dimostra come la squadra di Borgo Panigale sembri davvero in forma per il GP catalano, e anche la terza GP18 di Danilo Petrucci non è messa male in sesta posizione. A far da guastafeste, dopo le apparenti difficoltà del sabato mattina, è stato Marc Márquez il cui ostacolo della Q1 da passare è sembrato più un sassolino sulla strada. In difficoltà Rossi e Zarco sulle Yamaha, dalla terza fila.

LA CRONACA

Nella Q1, per il primo slot non c’è storia sin dai primi minuti: Márquez si mette al comando immediatamente facendo tempi sull'1:39 bassissimo, dal gusto di antipasto per la Q2. Dietro di lui, Jack Miller è bravo a conservare il secondo slot fino al secondo run, dal quale spunta un sorprendente Nakagami che con la Honda clienti rimane a “soli” quattro decimi da Marc Márquez. Fuori l’australiano e anche Rins con la Suzuki, caduto Kallio con la KTM.

Il secondo turno inizia, stranamente per la MotoGP, nel traffico dei piloti in cerca di un traino. Non Jorge Lorenzo che spinge da subito andando sull'1:39 basso; le GP18 paiono avere da subito una marcia in più rispetto alle avversarie, fino a quando “MM93” non decide di dare il primo colpo deciso al cronometro, scendendo sotto al muro dell'1:39. Durante il secondo run lo spagnolo riparte alle spalle di Rossi, che decide di abortire il giro buono facendo passare la Honda del rivale; il #46 spreca così l’occasione più ghiotta di passare nelle prime due file, mentre Viñales si mette quarto. Lorenzo fa un ottimo lavoro nel T4 battendo il crono di Marc e prendendosi la pole mentre in seconda fila Iannone, sulla sua Suzuki, si posiziona tra Viñales e Petrucci. Crutchlow cade alla penultima curva, per fortuna senza conseguenze.

Qui i risultati della Q2 sul tracciato del Montmelò.

Fonte immagine: motogp.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.