MOTOGP GP Aragón, sintesi prove libere

Márquez non migliora ma mantiene il primo posto del venerdì. Nessuna Yamaha direttamente in Q2
MotoGP | GP Aragón, sintesi prove libere
di 22 settembre 2018, 12:05

E’ di Marc Márquez il miglior tempo assoluto nelle libere del Gran Premio d’Aragona. Lo spagnolo della Honda Repsol, col tempo di 1:47.382 fatto al venerdì pomeriggio, si è messo in prima posizione e non l’ha lasciato nemmeno questa mattina, al termine di una sessione nella quale non tutti i piloti dello schieramento sono stati capaci di migliorarsi. Oltre al campione del mondo anche Lorenzo, Pol Espargaró, Torres e Rossi non sono stati in grado di migliorare il crono del venerdì pomeriggio, cosa che per l’italiano è stata fatale per l’ingresso in Q2. C’è stato inoltre un altro brutto incidente per Pol Espargaró, che i medici hanno giudicato non idoneo per la corsa di domenica.

Se alla caccia di Márquez ci sono, come oramai da qualche gara, le Ducati con Miller davanti alle due ufficiali di Lorenzo e Dovizioso, le FP3 hanno decretato l’affondamento totale delle prestazioni della Yamaha: nessuna delle quattro moto di Iwata è riuscita a entrare direttamente in Q2, con Viñales 11° e Rossi, caduto a un minuto dalla fine, 18°; non se la passa meglio il team Tech3, con Zarco 14° e Syahrin 21°.

 In Moto2 il primo posto è andato a un altro membro della famiglia Márquez, ovvero Álex, grazie al tempo di 1:53.319, solo 13 millesimi più rapido di Marcel Schrotter detentore del primo posto nelle FP1. Il fratello di Marc è deciso a rompere un digiuno di vittorie che prosegue da Motegi 2017. Per Francesco Bagnaia il venerdì è stato positivo mentre il sabato mattina si è concluso solo con un decimo posto, proprio davanti al suo avversario per il titolo Miguel Oliveira. Solo 22° Joan Mir con la seconda moto del team Marc VDS.

Nella Moto3 la scena è stata tutta della KTM per la maggior parte, con quella di Bezzecchi a farla da padrone: l’italiano, reduce dalla cocente delusione di Misano, si è messo al primo posto nella combinata e anche il suo compagno Kornfeil si è dimostrato molto efficace col primo posto in FP1. Tutto ciò fa il paio con un Martín non proprio eccezionale e solo ottavo nella combinata, a nove decimi dal suo avversario, ma considerarlo fuori dalla lotta per la pole e soprattutto la vittoria sarebbe un grosso errore. Buon settimo posto di Bulega, neo-promosso in Moto2 dallo Sky Racing Team per il 2020.

Alle 12:35 scatterà la QP della Moto3. Qui i risultati della sessione e la combinata MotoGP.

Fonte immagine: motogp.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.