MOTOGP Dovizioso porta la Ducati in pole a Sepang

L'italiano ha preceduto le due Yamaha di Rossi e Lorenzo di 29 ottobre 2016, 10:37
MotoGP | Dovizioso porta la Ducati in pole a Sepang

Andrea Dovizioso ha conquistato la pole position nelle qualifiche del Gran Premio della Malesia per la classe MotoGP. Il forlivese, che domani partirà dalla prima casella dello schieramento per la seconda volta in stagione, ha rifilato 246 millesimi alla Yamaha di Valentino Rossi e 302 millesimi a quella di Jorge Lorenzo, per una volta a suo agio nonostante le insidiosità della pista umida.

Quarto tempo per Marc Marquez, che nel suo ultimo giro ha perso oltre quattro decimi su Dovizioso nel solo primo settore perdendo così la possibilità di giocarsi la pole position; al suo fianco partirà Cal Crutchlow, autore negli ultimi minuti della sessione di un'innocua caduta che non gli ha comunque impedito di migliorare il suo tempo nell'ultimo tentativo a sua disposizione; sesto tempo per l'altra Ducati ufficiale, quella di Andrea Iannone, che a Sepang fa il suo ritorno in pista.

In terza fila troviamo le due Suzuki ufficiali di Espargaro e Viñales e la Aprilia del team Gresini di Alvaro Bautista, mentre in quarta fila partiranno Baz, Espargaro e Barbera. Il pilota francese della Ducati del team Avintia è stato, assieme a Crutchlow, uno dei due piloti ad aver avuto accesso alla Q2 dopo essere passati per la tagliola della Q1; Baz si è guadagnato questa possibilità precedendo di appena 14 millesimi Bradley Smith, primo degli esclusi dalla Q2. Al fianco del pilota inglese del team Yamaha-Tech 3 partiranno Miller e Petrucci. Hiroshi Aoyama, che a Sepang sostituisce l'infortunato Pedrosa, partirà domani dalla sesta fila.

L'appuntamento con la gara è per le 8 di domani mattina con Sky Sport MotoGP che fornirà la diretta esclusiva dell'evento; la differita in chiaro andrà in onda a partire da mezzogiorno su TV8.

Questi i risultati della Q1 e della Q2.

Immagine di copertina da https://twitter.com/DucatiMotor

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.